EL LAZIO CLUJ – Era già capitato a Ferrara domenica, è risuccesso a Cluj-Napoca stasera: la Lazio si fa rimontare ancora e perde malamente la prima partita del girone di Europa League. Simone Inzaghi dovrà correre ai ripari perché è incomprensibile come possa essere possibile che i biancocelesti si sciolgano ogni volta come neve al sole.

Come contro la Spal, anche in Romania i capitolini vanno in vantaggio grazie a Bastos che approfitta di un perfetto assist di Jony e fa 1-0. Poco dopo Lazzari ha addirittura il pallone del raddoppio ma davanti ad Arlauskis spara clamorosamente alto. Poi, dopo un primo tempo ottimo, ecco l’episodio che cambia la serata: Lucas Leiva trattiene in area Djokovic e per il direttore di gara è rigore. Dal dischetto va Deac e non sbaglia: 1-1.

EL LAZIO CLUJ – Nella ripresa è un’altra partita con i rumeni che attaccano e sfiorano il vantaggio al 51′ con Omrani che calcia incredibilmente a lato davanti a Strakosha. Al 75′ ecco che i padroni di casa completano la rimonta proprio con Omrani che prima coglie la traversa e poi segna di testa sulla ribattuta. 2-1. I biancocelesti si innervosiscono come testimonia il giallo per proteste preso da Milinkovic. Al 90′ Cataldi sfiora il pari ma Arlauskis con una gran parata gli dice di no. Finisce 2-1 per il Cluj, la Lazio ora deve riflettere.

Nell’altra gara del girone pareggio per 1-1 tra Rennais e Celtic. La prossima giornata si giocherà il 3 ottobre e le gare previste sono: Celtic – Cluj e Lazio – Rennais. Sarà già una gara da non sbagliare per i biancocelesti.

 

Il Tabellino

Cluj (5-3-2): Arlauskis; Peteleu, Burça, Boli, Mike, Camora; Bordeianu, Djokovic, Paun (83’ Culio); L. Traore (46′ Omrani), Deac (89′ Golofca). Allenatore: Petrescu.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Bastos (dall’80’ Adekanye); Lazzari, Milinkovic, Leiva, Berisha (dal 67′ Cataldi), Jony (dall’80’ Lulic); Correa, Caicedo. Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Stefanski (POL)

Marcatori: 25′ Bastos (L), 42′ Deac (R.) (C), 75′ Omrani (C).

Ammoniti: Arlauskis (C), Leiva, Cataldi, Milinkovic (L);

Articolo precedenteConvocati Cagliari Genoa, nessuna sorpresa in casa Grifone
Articolo successivoMilan, Donnarumma: “Mihajlovic un leone, che emozione il primo derby vinto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui