Editoriale

Come è difficile accettare innovazioni tecnologiche in tutti i campi. Il VAR –invocata da molti addetti ai lavori del modo del calcio e da  varie tifoserie- appena utilizzato è stato oggetto di critiche. Si portano motivazioni che –spesso- non hanno nulla a che vedere con l’applicabilità della famosa ‘’moviola in campo’’, oltre ad affermare che il VAR, se venisse utilizzato

Non vi sono leggi di mercato –secondo il parere dello scrivente-  che possano giustificare la vicenda Donnarumma. Le leggi di mercato si inquadrano benissimo in un ‘’Sistema Calcio’’  che sta producendo  solo danni all’immagine dello Sport più amato dagli italiani ed ai giocatori. In particolar modo, i giovani talenti sono oggetto di particolari manovre finalizzate all’acquisto degli stessi da parte

‘’Addirittura improvvisando caroselli, fuochi d’artificio e cose varie e questo mi fa sorridere, perché sicuramente è un modo singolare ed italiano di vivere le disgrazie altrui. Perché io non riuscirei mai a fare o a scrivere delle cavolate o delle cose che non ti lasciano niente. È un qualcosa che mi fa capire quanto miserabile possa essere l’uomo’’. Questo quanto

In occasione dell’addio di Totti alla Roma, EuropaCalcio.it ha raccolto i messaggi social di alcuni ex calciatori che in qualche modo hanno incrociato la sua carriera, sia giocandoci insieme che contro.  Lacrime su lacrime…#FT10  Buongiorno posso dire anche io giocato contro il numero 10 di sempre Totti  Togliersi la maglietta e scarpini …. quella paura ….. So benissimo cosa vuol

Con una settimana di anticipo, il Campionato di serie A ha sentenziato la conquista del sesto Scudetto consecutivo da parte della Juventus. La Vecchia Signora, seguendo una programmazione collaudata ‘‘Ab illo tempore”, non solo ha confermato che gli obiettivi prefissati dal club erano stati studiati in ogni dettaglio sia a livello di strategia societaria che di pragmatica operatività tecnica, ma

l’Italia è un paese unico per alcune anomalie che accadono nel Mondo della (dis)informazione. Nel nostro Paese, invece di analizzare aspetti inerenti ad un Sport che appassiona milioni di italiani, si pensa ad altro. L’obiettivo ricorrente è cercare di giocare di anticipo e fermare un Club -in grado di poter competere per grossi obiettivi- utilizzando mezzi leciti o deplorevoli. Si

Negli ultimi anni il calcio italiano ha subito alcune perdite dal punto di vista della qualità. Infatti i calciatori più forti – grazie allo spostamento di capitali verso l’estero – vengono attratti da campionati più interessanti; sia dal punto di vista economico (in primis), che dal punto di vista dello spettacolo. Ed è per questo che Liga e Premier League

Infuriano le polemiche dopo il match della semifinale di andata di Coppa Italia tra la Juventus ed il Napoli. Ovunque si parla delle decisioni arbitrali che –secondo il  parere dei tifosi napoletani- hanno danneggiato la squadra azzurra. Due rigori concessi ai bianconeri sono oggetto di discussione anche e soprattutto sui social network. Il secondo rigore ricorda una situazione analoga riguardante

Il mondo dell’informazione cresce o decresce –dipende dai punti di vista- sempre di più. A nulla valgono appelli e buon senso affinchè almeno lo sport sia ad di fuori di gossip  e/o di una qualsivoglia azione diseducativa che non giova ne al mondo dell’informazione, ne tanto meno allo Sport. Accade, comunque, che un ex calciatore e figlio di un noto

Il giornalismo -come altre professioni- si adegua all’evoluzione dei tempi. Normale che ciò avvenga, ma qualche considerazione andrebbe fatta per evitare che si possa debordare per una qualsivoglia necessità che non trova alcuna giustificazione nell’esercizio di una professione che deve garantire una corretta e veritiera informazione. Per quanto riguarda il calcio, è necessario e forse opportuno affermare: Lasciamo lavorare i club tranquillamente.