ECUADOR-ITALIA SPALLETTI –

Luciano Spalletti ha commentato ai microfoni Rai la vittoria in amichevole dell’Italia contro l’Ecuador aperta da Lorenzo Pellegrini dopo pochi minuti e chiusa nel recupero da Barella con un colpo sotto a tu per tu con il portiere. Le dichiarazioni a caldo del ct azzurro dagli Stati Uniti:

Siamo stati più sporchi quando abbiamo riconquistato palla e l’abbiamo persa troppo velocemente ma siamo sempre stati squadra, anche nel secondo tempo dove loro si sono presi un po’ di campo in più. Sempre stati un blocco squadra e questo è importante, nel primo tempo siamo stati più alti con il baricentro e si poteva fare un altro gol ma la squadra si è comportata bene“.

Un bilancio della tournee americana:Molto positivo, abbiamo avuto a che fare con ragazzi serissimi, organizzazione perfetta per questa tournee con tanti spostamenti, campi e cambi meteo. Mettere insieme tutto e la Federazione quello che doveva sviluppare viene fuori una tournee corretta, ottima“.

Spalletti conclude: “Ci sono anche gli altri in campo, bisogna guadagnarsela sul campo, non c’è qualcosa che ti è concesso perché tu sei superiore; ormai non lo è più nessuno nel calcio. Abbiamo fatto buone prestazioni, ci sono cose da migliorare ma da partite come queste viene facile tirare fuori delle analisi“.

 

OLTRE AD “ECUADOR-ITALIA, SPALLETTI..”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Cagliari, Scuffet: “Scontro diretto e poi trasferte dove provare a raccogliere qualcosa”
  2. Fa Cup, quarti al cardiopalma: gol, rimonte, emozioni. Chelsea, le due di Manchester e sorpresa Coventry in semifinale
  3. Fiorentina-Maccabi Haifa, Italiano: “Futuro? Regalare un trofeo, siamo tra le migliori otto in una Conference di livello”
  4. Brighton-Roma, De Rossi: “Palla da gestire meglio ma complimenti ai ragazzi”
  5. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  6. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  7. Infortunio Zirkzee, le condizioni dell’attaccante nella nota del Bologna
  8. Verona-Sassuolo 1-0: Swiderski punisce i neroverdi
  9. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  10. Verona-Sassuolo, Baroni: “Ora tutte decisive, ci siamo preparati”
  11. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  12. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  13. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  14. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  15. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  16. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  17. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  18. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  19. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  20. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  21. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  22. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  23. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  24. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  25. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  26. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  27. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteCalzona-Napoli, non c’è futuro: “Non penso alla riconferma perché…”
Articolo successivoNapoli in corsa per Riccardo Calafiori, ma solo se… – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui