[df-subtitle]Ciaschini: il Psg a Napoli si presenta con due elementi come Buffon e Thiago Silva che aumenteranno il livello difensivo, quindi i francesi probabilmente saranno più compatti[/df-subtitle]

Giorgio Ciaschini, Rino Foschi ed Alberto Bucci sono intervenuti a Marte Sport Live, trasmissione in onda su Radio Marte, per parlare del match di Champions League che il Napoli giocherà questa sera allo stadio San Paolo contro il PSG.

Questi i loro pareri riportati da EuropaCalcio.it:

[df-subtitle]Ciaschini: “Il Napoli farà una partita equilibrata e in attacco non darà punti di riferimento al Psg”[/df-subtitle]

Giorgio Ciaschini, ex collaboratore di Carlo Ancelotti: “Non so quante partite europee abbia disputato nello staff di Ancelotti. Lui vuole sapere tutto delle squadre avversarie, visiona filmati e raccoglie informazioni. Poi si discute pure delle soluzioni da prendere in vista della partita.

Il 3-4-3 può creare qualche difficoltà nei centrocampisti che spingono sulle fasce, quindi diventa importante la copertura sulle corsie laterali e nel caso specifico il lavoro di Callejon a destra.

Il Napoli ha una forza specifica: l’attacco non dà punti di riferimento e gli inserimenti possono essere un aspetto decisivo. L’altro elemento da tenere in considerazione è che il Psg si presenta con due elementi come Buffon e Thiago Silva che aumenteranno il livello difensivo, quindi i francesi probabilmente saranno più compatti. 

Ancelotti ha trovato un gruppo importante a Napoli, c’è equilibrio tecnico e quindi può variare molto. Tra l’altro ha grande sicurezza e per questo motivo cambia molto. Stasera sarà una gara equilibrata, il Napoli affronterà il Psg sulla trequarti cercando di creare nella costruzione del gioco”.

[df-subtitle]Foschi: “Cavani? E’ stato l’acquisto che mi ha dato maggiori soddisfazioni: lo pagammo 3,9 milioni di euro”[/df-subtitle]

Rino Foschi, direttore sportivo del Palermo: “Non so se Cavani giocherà o meno stasera. Probabilmente no. Per lui sicuramente è una partita emozionante. Credo che il Napoli sia avvantaggiato per il fattore campo. Sarà una partita aperta, ma sono fiducioso per gli azzurri.

Edi ha grande grinta e volontà, quindi ci tiene a fare bella figura stasera al San Paolo. Ancelotti è un maestro, conosco molto bene al turnover. Il Napoli si presta ad una situazione del genere perché ha un organico forte. Credo sia una scelta quasi obbligata.

Ho avuto tanti giocatori bravi nel corso della mia carriera, soprattutto a Palermo. Cavani è uno di quelli che mi ha dato più soddisfazioni. C’era una grande concorrenza, lo voleva pure Baldini che era con Capello al Real. Lo abbiamo pagato 3,9 milioni di euro. Guardavamo anche Pato che però costava di più e abbiamo puntato su Cavani. Lo ha scoperto il mio gruppo di lavoro.

Un suo ritorno a Napoli? Ci ho creduto, De Laurentiis ne ha parlato pure a Parigi e ho capito che molto probabilmente sarà difficile. I costi sono enormi. Pensavo potesse andare alla Juve l’estate scorsa, Edi sicuramente tornerebbe ma non credo sia un discorso facile”.

[df-subtitle]Bucci: “Il turnover di Ancelotti ha sempre un filo conduttore, non è mai casuale. Insigne e Koulibaly indispensabili”[/df-subtitle]

Alberto Bucci: “Sicuramente si emozionerà stasera per le 200 gare in Europa. Carlo è così, è uno autentico, poi ovviamente è anche un grande allenatore. Il turnover ha sempre un filo conduttore, non è mai casuale.

Il Napoli ha 5-6 giocatori di livello superiore, ma gli altri sono in linea con i compagni. Cavani? Lui ama Napoli ed è stato bene, ma vuole fare bella figura con il Psg. Probabilmente ci sono troppi pensieri e questo non è mai positivo.

Un giocatore deve pensare soltanto alla partita. Nel basket Nba il discorso è diverso: si giocano 84 partite in un campionato unico, nel calcio europeo ci sono varie competizioni da affrontare. Nel Napoli ci sono alcuni indispensabili come Koulibaly e Insigne. Mertens è in un momento di grazia, poi facendo tanti cambi puoi trovare altre soluzioni” .

 

 

 

Articolo precedenteRuotolo: “Sarri? Magia durata tre anni. Gestione cartellini per la Juve? Da correggere”
Articolo successivoUCL, Napoli – PSG [LIVE]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui