Dzeko rinnova con la Roma: ogni tanto una storia d’amore

Dzeko rinnova con la Roma: ogni tanto una storia d’amore

DZEKO RINNOVA ROMA - La Roma gli ha ricordato quanto fosse importante, l'Inter un po' meno e lui ha scelto di restare

DZEKO RINNOVA ROMA – In un’estate traumatica, scandita da mille polemiche, addii e incognite, ecco, all’improvviso, una certezza. Una certezza che, di colpo, fa sentire tutti a casa (parliamo, ovviamente, dei tifosi della Roma): Edin Dzeko resta alla Roma. Niente Inter quindi: il bosniaco ha deciso di rinnovare il suo contratto per altre tre stagioni e di restare nella capitale.

Ogni tanto, quindi, l’amore torna a farsi vedere anche da queste parti (inteso come mondo del calcio), dove si mostra sempre meno. Forse perché sempre meno sono coloro che lo meritano o forse perché per molti non serve. Non è così. L’amore per una maglia e il senso di appartenenza ad una terra, per i tifosi, valgono più di qualsiasi acquisto milionario. Provare a chiedere agli interisti: avrebbero voluto avere Messi, sacrificando però Milito? O ai tifosi del Napoli: sarebbero disposti a privarsi di Mertens? E, badate bene, non a caso non ho nominato Zanetti o Hamsik o altre bandiere per eccellenza. Dzeko non è (ancora) a quel livello e probabilmente non ci arriverà mai. Però per Roma e la Roma Edin significa molto.

DZEKO RINNOVA ROMA – Significa il grande rifiuto al Chelsea nel gennaio del 2018. Rifiuto motivato dalla volontà di vivere altre notti europee all’Olimpico, segnando magari sotto la Sud. Perché avrebbe potuto guadagnare di più e probabilmente giocare a livelli più prestigiosi, ma non avrebbe vestito la casacca giallorossa, non si sarebbe sentito parte di una squadra magica. Perché la Roma ha mille problemi ma per ogni difficoltà c’è un motivo per restare. E Dzeko lo sa. L’anno del rifiuto al Chelsea fu ripagato con la semifinale di Champions. Mica male.

E’ vero, lui quest’anno voleva cambiare aria. Il suo ciclo era finito. C’era l’Inter che voleva prenderlo per farne il simbolo del nuovo corso targato Conte. L’Inter lo voleva ma non lo prendeva. Non lo prendeva anche perché la Roma non lo voleva cedere. Aveva accettato l’idea di perderlo ma se proprio avesse dovuto lasciarlo andare, lo avrebbe fatto alle sue condizioni. Condizioni che i nerazzurri, evidentemente, non accettavano.

DZEKO RINNOVA ROMA – E Dzeko ha capito che forse era il caso di riflettere. La Roma gli ha ricordato quanto fosse importante, l’Inter un po’ meno. E per un calciatore, specialmente per un attaccante, sentirsi fondamentale è tutto. Edin l’ha capito e ha scelto di restare. Molti meriti vanno dati anche a Fonseca che in poco più di un mese evidentemente è riuscito, grazie alla bontà del suo lavoro, a far ricredere il bosniaco e a fargli capire che insieme si possono raggiungere traguardi importanti.

Edin ci ha pensato, è stato ad un passo dall’addio ma alla fine quel passo non l’ha fatto. Edin vuole sentirsi importante, fondamentale, magico. E quale posto migliore di una città e di una squadra che sono magiche per definizione? Dopo anni di fidanzamento, questo può davvero essere l’inizio del matrimonio tra Dzeko e la Roma. Una storia d’amore in mezzo a tante storie di soldi.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply