Doyen Sports Investments nei guai, nel mirino Atletico e altri club della Liga

Doyen Sports Investments nei guai, nel mirino Atletico e altri club della Liga

DOYEN ATLETICO LIGA - Oltre ai Colchoneros, anche Siviglia e Valencia sono nel mirino per i loro rapporti con la Doyen

DOYEN ATLETICO LIGA – Vi ricordate della Doyen Sports Investments? La società molto discussa che si occupava della compravendita dei diritti economici di calciatori (TPO) e di prestiti ai club? Agiva soprattutto in Spagna ma da due anni circa non si avevano più notizie. La magistratura spagnola, però, ha continuato ad indagare e proprio oggi la Audiencia Nacional ha fatto partire l’offensiva ipotizzando una manovra di frode fiscale di Doyen Sports Investments.

 

Problemi col fisco spagnolo per Doyen

I primi a parlarne sono stati i colleghi di El Español. Stando a quanto riportato dalla testata, l’accusa formulata dal giudice istruttore José de la Mata riguarda l’ipotesi che Doyen Sports Investments non abbia dichiarato al fisco spagnolo i proventi di operazioni realizzate in Spagna. E per fare chiarezza su questo fronte, sono stati richiesti chiarimenti e documentazione a una serie di club già noti per via dei pericolosissimi rapporti con Doyen e con altri soggetti dell’economia parallela del calcio globale.

 

DOYEN ATLETICO LIGA – Anche Siviglia e Valencia nell’elenco

Stiamo parlando di club importanti come Atletico Madrid, Cadice, Elche, Getafe, Granada, Siviglia, Sporting Gijon e Valencia. Oggetti di analoghe richieste sono state anche la Real Federación Española de Fútbol e la Liga de Fútbol Profesional.

Curiosa è la struttura organizzata da Doyen in Spagna. In prima linea c’era l’ex difensore dei Colchoneros Juanma Lopez che dopo aver appeso gli scarpini al chiodo si è riconvertito in intermediario. Collaboravano con lui anche la sua compagna, Rocío del Carmen Sánchez Ortega, e i fratelli Aguilar, Mariano e Miguel. Una struttura consolidata e ben radicata in Spagna, sostiene l’ipotesi investigativa del giudice De la Mata.

Che ha serissimi dubbi sulla versione secondo cui il tutto veniva gestito nella sede legale (Malta) e che quindi Doyen fosse autorizzato a non sottostare ai doveri fiscali in Spagna. Come si è detto poco sopra, i rapporti fra Doyen e i club si giocavano sui versanti dei diritti economici dei calciatori (TPO) e dei prestiti ai club.

 

DOYEN ATLETICO LIGA – Le rivelazioni di Football Leaks

Fra i calciatori dei quali il fondo ha detenuto diritti economici troviamo soprattutto Radamel Falcao e Geoffrey Kondogbia. Del secondo si è parlato un po’ meno, e a renderlo noto hanno provveduto le rivelazioni di Football Leaks. Le notizie pubblicate oggi consentono di mettere in fila nomi e cifre. 2,5 milioni di euro sono stati prestati all’Atletico Madrid e allo Sporting Gijón, 3,65 milioni al Siviglia, 3,5 milioni al Getafe, e mezzo milione all’ex presidente del Siviglia, José María Del Nido.

Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più. Per il momento possiamo solo registrare il fatto che la Doyen Sports Investments sia tornata alla ribalta ma in maniera non del tutto positiva, per usare un eufemismo.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply