[df-subtitle]Lazio – Inter, cronaca e tabellino[/df-subtitle]

Allerta meteo anche a Roma ma alla fine, si gioca: allo stadio Olimpico, la Lazio ospita l’Inter nel match che chiude la decima di campionato di Serie A. Tanti incroci interessanti, ex biancocelesti che non partono dal primo minuto in una gara che sa di rivincita dopo l’epilogo della scorsa stagione, con la Champions League ottenuta dai milanesi a discapito dei laziali.

La gara è accesa si da subito, e al 26′ la squadra di Spalletti è già in vantaggio con Icardi, bravo a sfruttare un’azione confusa nell’area della Lazio e a farsi trovare pronto sul secondo palo.

Al 34′ Simone Inzaghi è costretto a sostituire l’infortunato Badelj con Cataldi, e al 37′ i biancocelesti sono pericolosi con un tiro di Milinkovic-Savic che termina alto.

Al 40′ ecco il raddoppio, che arriva con un gol di Marcelo Brozovic, il quale si aggiusta il pallone col destro e conclude di sinistro trovando l’angolino alla destra di Strakosha: è 0-2. Si chiude di fatto qui il primo tempo.

Nella ripresa la Lazio è più aggressiva, e in più di un’occasione impegna Handanovic. Ma al ’70 ecco il gol del 3-0, e il marcatore è ancora Mauro Icardi, che su assist di Borja Valero non lascia scampo a Strakosha.

Altro successo importante per i nerazzurri, che salgono a quota 22 punti, secondo posto in classifica.

 

LAZIO (3-5-2) Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (32′ st Bastos); Marusic, Parolo, Badelj (34′ pt Cataldi), Milinkovic, Lulic; Caicedo (24′ st Correa), Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi

INTER (4-2-3-1) Handanovic; Vrsaljko, Miranda, Skriniar, Asamoah; Vecino (42′ st Gagliardini), Brozovic; Politano (43′ st Keita), Joao Mario (12′ st Borja Valero), Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Massimiliano Irrati

Reti: 26′ Icardi, 40′ Brozovic, 70′ Icardi

Ammoniti: Immobile, Radu, Cataldi (L), Brozovic, Asamoah, Vrsaljko (I)

 

Alessandro Collu / Raffaele Campo

Articolo precedenteMourinho: “Agnelli vuole vincere dieci scudetti di fila con la Juventus”
Articolo successivoDall’Inghilterra: Chelsea, Arsenal e Liverpool seguono Dembélé

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui