DOMENICO CRISCITO Dopo la sosta per le nazionali riprenderà nel weekend il campionato di calcio che vedrà l’interessante scontro diretto tra Genoa e Fiorentina.

Si gioca al Ferraris dove arriva un Grifone galvanizzato dalla preziosa vittoria contro il Parma ed una viola con l’ennesimo ribaltone in panchina con il rientro in sella di Iachini.

DOMENICO CRISCITO Proprio sulla sfida salvezza e su quanti punti serviranno per essere sicuri Domenico Criscito nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha espresso il suo pensiero:

“Serviranno circa 40 punti. Toccherà a noi conquistarli. Siamo padroni del nostro destino”. Sulla situazione in coda: “Concordo con mister Ballardini quando dice che c’è equilibrio in coda. Basti pensare agli organici di squadre come il Parma, il Torino ed il Cagliari. Giusto però guardare dentro di noi e non alle altre squadre”.

DOMENICO CRISCITO Il capitano del Genoa ha voluto esprimere un commento su Prandelli, suo tecnico anche al Grifone:

“Ci ha allenati due stagioni fa. Lavora con passione e non molla mai. Se ha deciso così vuol dire che era davvero stanco. Una scelta da rispettare e non facile da prendere avendo lasciato proprio la Fiorentina”

DOMENICO CRISCITO Il difensore ha voluto poi focalizzare la sua attenzione sull’appartenenza al club che lo ha accolto giovanissimo e fatto crescere:

“E’ un orgoglio vestire questa maglia, qui è nato il calcio in Italia. Io sono arrivato a 14 anni e cerco di essere un esempio anche fuori dal campo”.

Infine un commento su Ballardini:

“Mister Ballardini ha inciso tanto. Certo, il cambio di allenatore significa che prima si è sbagliato, che tutti hanno sbagliato. Purtroppo in queste situazioni paga l’allenatore ed è quanto è capitato a Maran. Il nuovo mister ha portato la sua energia e poi conosce la piazza”.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Bayern, Lewandowski infortunato: salta la Champions
  2. Bulgaria-Italia, Mancini: “Non ci sono partite facili, finchè non la sblocchi…”
  3. Cosmi: “Gattuso? Critiche aggressive ingiuste, non poteva lottare per lo Scudetto ma…”
  4. Italia, Mancini: “Bulgaria campo mai facile, gestire non è nelle nostre corde”
  5. Italia, Acerbi: “A volte cerchiamo la giocata rischiosa vista la tecnica”
  6. Locatelli: “La Nazionale, il Milan, il Sassuolo…”
  7. Frosinone, Nesta esonerato. Stirpe: “Basta alibi”
  8. Juventus-Benevento, Inzaghi: “Sapevamo la nostra realtà. Ringrazierò i ragazzi a vita”
  9. Verona-Atalanta, tutto nel primo tempo: bergamaschi sempre in alto
  10. Atalanta, Gasperini: “Verona in grande crescita. Il nostro calcio deve migliorare”
  11. Verona, Juric: “Atalanta ha tutto, proveremo a metterli in difficoltà. Gasp il migliore”
  12. Fiorentina, Castrovilli: “Milan con voglia di rivalsa, dovremo stare attenti”
  13. Bilbao, Marcelino: “Spero in una esperienza italiana. La Champions e la nostra filosofia…”
  14. Sassuolo-Verona, sorridono i neroverdi: cronaca e tabellino
  15. Cagliari-Juventus, Pirlo: “Ronaldo deluso, ha sempre dimostrato il suo valore”
  16. Inter, Vidal sotto i ferri: il comunicato del club nerazzurro
  17. Serie B 27a giornata, derby Chievo-Vicenza chiude il turno. Risultati e classifica
  18. Un Liverpool perde, l’altro vince: Gerrard e i Rangers campioni di Scozia
  19. Sanremo, Ibra è pronto: “Voglio dare qualcosa indietro all’Italia. Ci divertiremo”
  20. Stadi italiani, la Roma alza bandiera bianca. La politica allontana gli investitori
  21. Verona-Juventus, Juric: “Ancora in fase di costruzione rispetto all’anno scorso”
  22. Genoa, Criscito: “Per tornare ho detto no ad Inter e rinnovo Zenit”
  23. Cagliari, Semplici: “Sfida importante, spensieratezza e determinazione”. Giulini: “Scelto quello con più fame”
  24. Chievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
Articolo precedenteBattistini agente Cragno: “Alessio fra i top due in Italia. Su Ronaldo…”
Articolo successivoCarlo Regno su Ballardini: “La fiducia in noi la sua forza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui