[df-subtitle]Di Francesco su Torino – Roma[/df-subtitle]

Un allenatore determinato, concentrato, grintoso. Quello che traspare dalla prima conferenza stagionale di Eusebio Di Francesco, alla vigilia del debutto della sua Roma 2.0. Una Roma che il ds Monchi ha rivoluzionato, nonostante un terzo posto e una semifinale di Champions. Resta da capire se e quanto effettivamente i nuovi innesti siano stati suggeriti dal Mister. Domani la Roma torna in campo, inizierà il suo campionato a Torino. All’Olimpico affronterà un Toro, che dopo i primi 6 mesi del progetto Mazzarri, quest’anno sembra avere tutti i mezzi per puntare all’Europa. Rimasto Adem Ljajic, arrivati Soriano e Zaza proprio nelle ultime ore: Di Fra è consapevole della difficoltà del match.

Vogliamo partire benissimo, tra l’altro in un trasferta insidiosa – spiega Eusebio – Quella di Torino sarà una partita difficile, contro un allenatore che sa preparare queste sfide in modo meticolosissimo. Sarà un campionato difficile, tutte le rivali si sono rinforzate. Nzonzi sta lavorando per migliorare la sua condizione, Perotti infortunato: entrambi non saranno convocati”.

[df-subtitle]I nuovi acquisti[/df-subtitle]

“Parlerei di qualità più che di quantità. Vedo in loro tanta prospettiva, ma vedo anche tanti calciatori pronti. È sicuramente difficile sostituire Alisson, ma Olsen si è messo subito a disposizione e partirà titolare. Ancora è presto per capire se avrò a disposizione un organico migliore dell’anno scorso, il tempo ci dirà la verità. Sono andati via giocatori importanti, sono saltati giocatori che avremmo voluto, ma sono soddisfatto. Calciatori e uomini interessanti. Potrebbe uscire ancora qualcuno, ne abbiamo veramente tanti”.

[df-subtitle]Genova[/df-subtitle]

“Colgo l’occasione per essere vicino ai familiari, è stato come vivere un film. Ritengo giusto che Samp e Genoa abbiano richiesto di rinviare, com’è giusto giocare per dare un segnale di continuità. Se non avessimo giocato, saremmo andati ugualmente al mare o a teatro. Se fossimo rimasti a pregare, avrei accettato un discorso del genere, ma è giusto continuare a giocare”.

Articolo precedenteUfficiale: Cerci all’Ankaragücü
Articolo successivoSerie A, si parte con Chievo – Juventus: Khedira, Stepinski, Giaccherini, Bonucci, Bernardeschi nel botta e risposta al Bentegodi [LIVE]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui