Diego Capel Birkirkara: “Qui per l’Europa League. Felice per Suso al Siviglia, Monchi un fenomeno” – ESCLUSIVA EC

Diego Capel Birkirkara: “Qui per l’Europa League. Felice per Suso al Siviglia, Monchi un fenomeno” – ESCLUSIVA EC

DIEGO CAPEL BIRKIRKARA – Questa finestra di mercato, sempre più alle battute finali, ha visto registrare a Malta una importante operazione. Il Birkirkara, club della Premier League locale dove in passato ha giocato anche Fabrizio Miccoli, ha infatti tesserato Diego Capel, ala sinistra di 31 anni. La trattativa è stata condotta dall’agente Fifa Gaetano Farruggio.

Il giocatore spagnolo era svincolato dalla scorsa estate, una volta conclusa l’esperienza all’Extremadura. In passato ha vestito maglie prestigiose come quelle di Siviglia e Sporting Lisbona. E non va nemmeno dimenticata la sua annata in Italia tra le fila del Genoa, precisamente nel 2015/2016.

Molto ricco è poi il suo palmarès, che annovera anche due edizioni di Europa League vinte con la squadra andalusa nel 2006 e 2007.

DIEGO CAPEL BIRKIRKARA – “Europa Calcio” ha contattato telefonicamente Capel per parlare di questa nuova avventura a Malta.

Capel, perché proprio il Birkirkara?

Ho saputo alcune settimane fa di questa opportunità, e sono molto contento di aver firmato con questo club. Malta poi è anche abbastanza vicina alla Spagna. Devo dire grazie a tutti, a partire dal direttore Michael Valenzia e dal presidente Frank Zarb per aver consentito questa grande operazione di mercato con il mio agente Gaetano Farruggio. Ho avuto inoltre una grande accoglienza da parte dei tifosi, voglio ricambiare al meglio questa fiducia facendo molto bene“.

Qual è l’obiettivo della squadra?

In campionato il Birkirkara sta andando bene, puntiamo ad un posto per l’Europa League. La società ci tiene, e anche noi. Senza dimenticare la Coppa nazionale“.

Qui in Italia ci ricordiamo di lei soprattutto per l’esperienza al Genoa. Cosa le è rimasto di quell’annata in rossoblu?

Sono soltanto felice di aver giocato in Serie A. Il “vecchio cuore rossoblu” è qualcosa di incredibile: tifosi caldi e appassionati, posso solo che ringraziarli. Mi sono trovato bene anche in squadra e con Gasperini, con cui ho lavorato bene. Ho lasciato diversi amici, mi sento ancora con Perin, Rincon, Ansaldi e Perotti“.

Altra tappa determinante della sua carriera sono stati gli anni a Siviglia, con cui ha vinto due Europa League di fila. Cosa si prova a raggiungere un traguardo come questo?

Quando un giocatore vince qualcosa, fa la storia. Siviglia e il Siviglia li porterò per sempre nel mio cuore. Arrivai da ragazzino e me ne andai da uomo. Infiniti sono i miei ricordi con quella maglia“.

Quanto importante è stato per lei Monchi?

Proprio lui mi portò in prima squadra. Per me è una persona speciale, è un fenomeno. Vive per il calcio, non è un caso che abbia scoperto e scovato tantissimi altri giocatori oltre a me. E’ sempre ambizioso“.

Sempre Monchi ha appena portato a Siviglia Suso. Cosa pensa di questa operazione?

Sono felice per Suso, che conosco in quanto avevamo giocato assieme al Genoa per sei mesi. Avevamo legato molto ed ero rimasto affezionato a lui, che peraltro è andaluso come me. Sono certo che ha fatto la scelta giusta e che a Siviglia farà benissimo“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply