DI NATALE – Antonio Di Natale, attuale allenatore delle giovanili dello Spezia è stato l’ospite odierno di Calciomercato – l’Originale. Queste le sue dichiarazioni principali:

Quando sono andato in prima squadra con Pasquale Marino, ho fatto le riunioni con gli attaccanti. Vedo la qualità, cerco di dare consigli su come attaccare il primo palo, su come attaccare la porta. Mi piace lavorare con i ragazzi, faccio il 4-3-3“.
La scelta di smettere di fare il calciatore:Sono stato bravo perché sei mesi prima ho capito che era giusto smettere, quando la testa non c’è più e nemmeno il fisico… la decisione sei mesi prima mi ha aiutato a dire addio al calcio“.
I record di Di Natale: “Credo di aver fatto una cosa difficile da ripetere, ho fatto più di 200 gol superando uno come Roberto Baggio, nessuno lo superava“.
Sull’Udinese: “Quando in un club fai molto bene, puoi dare fastidio a qualcuno. Non ho bisogno di farmi vedere, ho fatto di tutto per rimanere ad Udine. Ho avuto la fortuna di giocare con Iaquinta, con Fabio Quagliarella… poi quando ho capito che si correva troppo, è stato bravo Pasquale Marino che mi ha messo davanti. Sanchez? Gli facevo capire i movimenti del 4-3-3, se sta bene fisicamente, garantisce 20-25 gol all’anno“.
Sul Napoli:Sono tifoso ma ho sempre pensato di essere un peso; ho la mia famiglia, se le cose vanno male e tu sei napoletano…
Su Silvio Baldini: “Posso parlare solo bene, ha fatto fuori tutti i vecchi per far giocare Cribari, Tavano, me… ci ha fatto crescere subito“.
Su Guidolin:Ha dimostrato di essere un grandissimo, ha fatto un lavoro eccezionale. Ha fatto crescere tanti giocatori, ha dato una mentalità vincente. Poi è una persona seria, parlava poco ma si faceva capire”.
Sulla Nazionale:Rammarico il rigore sbagliato con la Spagna, però ho avuto fortuna nel 2012 di giocare subito con la Spagna e fare gol“.
Di Natale scelse di non andare alla Juventus:Sono fatto così, c’erano tanti soldi, una squadra che vinceva sempre ma la mia scelta era quella di restare ad Udine“.

OLTRE A “DI NATALE…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

Articolo precedenteCagliari Pavoletti ritorno: “Dovrei essere pronto fra agosto e settembre”
Articolo successivoMaximiliano Gallo agente Urzi: “Non solo Inter, anche Roma e Fiorentina su Agustin” – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui