spot_img
HomeSerieANapoliDi Lorenzo, parla l' agente: "contro la Lituania partirà titolare. Il Napoli..."

Di Lorenzo, parla l’ agente: “contro la Lituania partirà titolare. Il Napoli…”

-

Di Lorenzo, parla l’ agente – Mario Giuffredi, agente tra gli altri di Hysaj, Mario Rui e Di Lorenzo, ha parlato oggi nel corso della trasmissione “Si Gonfia La Rete“, su “Radio Marte“. Il procuratore si è soffermato, particolarmente, sui suoi assistiti ed ha aggiunto, infine, un commento sulla stagione del Napoli e sulle mosse di mercato che i partenopei opereranno la prossima Estate.

Ecco le sue parole:

“Di Lorenzo dovrebbe giocare, nella scorsa partita ha giocato mezz’ora e nella prossima dovrebbe giocare dall’inizio. Sicuramente il Napoli nelle ultime settimane è migliorato nella condizione fisica e mentale. Ha recuperato tutti i calciatori e avendo avuto tutta la squadra a disposizione si è lavorato nella migliore maniera possibile. Dal punto di vista mentale è diventato tutto più facile, poi con le vittorie aumenta l’autostima.

Gattuso ha recuperato Hysaj e Mario Rui? Ha fatto un lavoro mentale importante per tutti. Su Hysaj è stato bravo perché l’ha tenuto sulla corda e l’ha fatto sentire partecipe nonostante fosse a scadenza. Ma è stato bravo con tutti, tanti potevano perdersi per strada per via di infortuni o condizioni non ottimali.

Per me il Napoli arriva secondo. Quindi farà la corsa sul Milan. Può arrivare secondo perché ha la squadra più in forma del campionato, come forma è al pari delle prime 8-9 partite. Avrà un grande finale, nel mezzo c’è stato un vuoto che non ha permesso di lottare per lo Scudetto. Io sono convinto che il Napoli possa diventare secondo ma è importantissimo vincere a Torino.

Di Lorenzo, parla l’ agente – Di Lorenzo stressato? Penso che sia stressato anche chi ha giocato di meno. A parte i viaggi, tutto questo non viene smaltito nella vita privata perché con il COVID-19 resti rinchiuso in casa. Tutti i calciatori hanno amplificato le loro fatiche non avendo modo per recuperare mentalmente, non si può nemmeno fare un viaggio, una cena fuori casa, una passeggiata. Ogni partita me la tiro con le mani: portare a termine il campionato sarà una cosa molto importante.

Gattuso? Non ho parlato con lui ma il mio pensiero è che, a prescindere dalla posizione in campionato e dalla volontà di ravvedersi del presidente, non resterà a Napoli. Gli azzurri andranno alla ricerca di un nuovo allenatore. Penso che al suo posto tutti noi dopo la violenza mediatica ricevuta e la non difesa da parte del club saremo andati tutti via.

Che mercato farà il Napoli? Dipende dall’allenatore. Tanti dicono che non ci sono i soldi e io non credo, perché hanno chiuso i diritti tv. Gli stadi sono proiettati a riaprirsi. Il mercato non lo facciano i soldi ma lo farà il nuovo allenatore. Se arriva Sarri vorrà determinati giocatori, se arrivano Juric e Italiano sarà un mercato fatto più di scommesse come il Di Lorenzo di turno di due anni fa.

Fonseca al Napoli insieme a Veretout? Il ragazzo a Napoli non verrà mai, rimarrà alla Roma ed è giusto che rimanga lì perché se è diventato un giocatore importante lo deve anche al club. Su Fonseca non lo escludo ma non ci credo. Il candidato principale secondo me è Juric.

Hysaj? Si appresta a finire il campionato in maniera dignitosa. Straordinario? Non sta a me dirlo, finirà il campionato da professionista, come ho sempre detto al 99% sarà altrove, può essere in Italia come all’estero. Lo prenderebbero tutti quindi, abbiamo avuto tantissime telefonate per chiedere informazioni, già da dicembre. Il futuro dirà se arriverà uno più bravo o se qualcuno si mangerà.

Faraoni al Napoli? Lui è un fedelissimo di Juric ma da qui a immaginare entrambi in azzurro non è corretto. Sicuramente è una delle sue armi migliori adesso. Sicuramente quando un allenatore arriva in un posto 2-3 calciatori se li porta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Lazio, Felipe Anderson: “Con l’Inter uscito dal campo dispiaciuto”

0
LAZIO FELIPE ANDERSON - Reduce dalla vittoria tra le mille polemiche contro l'Inter, la Lazio ritorna in campo in Europa League. All'Olimpico arriva il Marsiglia di Milik, vecchia conoscenza di Sarri. Proprio della...