Derby di Roma a reti inviolate, traversa di Dzeko in pieno recupero

Derby di Roma a reti inviolate, traversa di Dzeko in pieno recupero

La vigilia

All’Olimpico un derby che può valere oro, tre punti che possono significare Champions League il prossimo anno. La Lazio cerca riscatto dopo la clamorosa apocalisse di Salisburgo che ha posto fine ai sogni europei biancocelesti, la Roma galvanizzata da una delle serate più belle mai scritte nel corso della storia giallorossa: remuntada, 3-0 al Barcellona, semifinali raggiunte dopo 34 anni.

Le formazioni

Inzaghi spegne la luce e spedisce Luis Alberto in panchina, dal primo minuto le fiammate di Felipe Anderson per saltare la robusta mediana giallorossa. Di Francesco conferma il 3-4-1-2, Schick e Peres dal primo minuto. Dalla panchina Under, stessa sorte per Florenzi uscito acciaccato dal confronto blaugrana.

Cronaca

Ritmi intensi ma squadre compatte, regna l’equilibrio all’Olimpico. Verso la fine della prima frazione di gara gran palla di Nainggolan per Peres, che prende bene il tempo a Lulic ma a tu per tu con Strakosha stampa sul palo l’occasione del vantaggio. Qualche istante più tardi grande strappo di Manolas, palla per Kolarov, cross basso ma Dzeko non riesce a trovare il guizzo giusto per realizzare l’1-0. Il primo tempo si chiude a reti inviolate, Roma più pericolosa.

Nonostante la stanchezza per gli sforzi settimanali le squadre continuano a spingere al massimo anche nella ripresa, ma l’equilibrio resta padrone. Entra Luis Alberto al posto di uno spento Felipe Anderson, cresce la Lazio, ma è la Roma a sfiorare il vantaggio con un destro a giro di Dzeko che termina alto sopra la traversa. A dieci minuti dalla fine l’episodio che può cambiare la partita: Radu stende Under entrato al posto di un deludente Schick, doppio giallo e Lazio in 10. Di Francesco passa al 4-2-3-1 e per vincere la partita inserisce El Shaarawy, ma sono i biancocelesti a sfiorare il vantaggio con un inserimento pericolosissimo di Marusic a pochi minuti dalla fine. In pieno recupero succede l’incredibile: gran risposta di Strakosha su Dzeko, poi traversa di testa dello stesso Edin, che non contento carica dalla distanza e sfiora il palo alla destra del portiere albanese. Finisce 0-0: rammarico in casa giallorossa viste le occasioni nel finale, soddisfazione in casa Lazio per non aver chiuso nel peggiore dei modi una settimana disastrosa.

Il tabellino

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (14’ st Lukaku); Felipe Anderson (14’ st Luis Alberto), Immobile (37’ st Bastos). A disposizione: Guerrieri, Vargic, Caceres, Wallace, Basta, Murgia, Di Gennaro, Nani, Caicedo. Allenatore: Inzaghi.

ROMA (3-4-3): Alisson; Fazio, Manolas (28’ st Florenzi), Jesus; Peres (37’ st El Shaarawy), Strootman, De Rossi, Kolarov; Schick (10’ st Under), Dzeko, Nainggolan. A disposizione:  Skorupski, Lobont, Capradossi, Pellegrini, Silva, Pellegrini, Gonalons, Gerson, Antonucci. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo).

NOTE: Espulso al 35’ st Radu (L) per doppia ammonizione. Ammoniti: Leiva (L), Jesus (R), Luiz Felipe (L), Radu (L), Strootman (R). Angoli: 7-2 per la Lazio. Recupero: pt 0’, st 3’.

 

Previous Juventus, Allegri: " Complimenti ai ragazzi. Il campionato è ancora lungo.. "
Next Ligue 1: il Montpellier cede in casa al Bordeaux. Marsiglia corsaro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.