De Laurentiis Mercato Napoli

Aurelio De Laurentiis si esprime sul mercato del Napoli: “Il Real pretende troppo per James Rodriguez. Elmas? Abbiamo moltissima considerazione”.

Intervistato dal ‘Corriere dello Sport’, il patron azzurro ha subito svelato il problema sul trequartista colombiano:

“James è il calciatore che mediaticamente, dopo Cristiano Ronaldo e Messi, gode di maggior considerazione. Piace molto ad Ancelotti e noi siamo in attesa di una richiesta più ragionevole. Lo scoglio è rappresentato dal Real Madrid, che ha pretese elevate secondo noi. Ma lui vuole il Napoli”.

Niente da fare invece per Rodrigo, che ha deciso di restare nella Liga:

“Preferisce restare lì. Ce lo ha detto e ne prendiamo atto. Elmas? A quell’età non si è più ragazzini. Ne abbiamo moltissima considerazione, non posso negarglielo, ma dobbiamo necessariamente completare qualche uscita, per evitare anche il sovraffollamento che, come si sa, non è mai produttivo”.

De Laurentiis mercato passato

“Mi capita spesso di sentir parlare dell’esigenza di top player nel Napoli, come se non lo fossero quelli che abbiamo: i Koulibaly, gli Insigne, gli Allan per il quale abbiamo rifiutato settanta milioni, ma anche i Callejon, i Mertens, gli Zielinski, i Fabian Ruiz, che è stato un colpo sensazionale ma sul quale ci si sofferma sempre poco. E potrei citarli tutti quelli che ci sono, i Meret ad esempio, ma le ruberei spazio. O volendo potrei aggiungere quelli che abbiamo acquistato nel tempo: i Lavezzi, i Quagliarella, i Cavani, gli Higuain, i Reina… Ne vuole altri?”.

De Laurentiis, benvenuto a Conte e per quanto riguarda colmare il Gap con Juventus e Napoli:

“Conte, al quale do il bentornato, conosce il calcio italiano e gli è rimasto legato anche durante questa sua missione in Inghilterra. Ha notato i nostri progressi, quelli di un club che da dieci anni è stabilmente in Europa, e li ha sottolineati con onestà. Vi aggiungo che la nostra volontà di migliorarci, incontestabile per il passato, rimane tale anche per il futuro. Sarà un campionato bellissimo, con sei-sette squadre più vicine tra di loro, e quindi verrà fuori un anno in cui l’interesse finirà per intrigare maggiormente”.

Articolo precedenteMaran Cagliari : “Tutta la città e tutti i sardi apprezzano Barella. Seguiamo Rog ma non solo”
Articolo successivoJuventus presentazione De Ligt sabato? la vecchia signora ci prova

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui