Mercato Milan: nella sessione invernale il Diavolo tenterà l’assalto definitivo a David, ma non sarà l’unico colpo in ottica Scudetto

“Chiunque creda al fatto che non si possano recuperare sei punti di svantaggio dalla prima in classifica a ben ventiquattro turni che ci separano dalla fine del campionato, è meglio che lo dica subito e resterà nello spogliatoio”. Il messaggio di Stefano Pioli, tecnico del Milan, alla viglia della sfida di sabato scorso al Frosinone, è stato recepito forte e chiaro dalla squadra, poi vittoriosa per 3-1 grazie alle reti di Jovic, Pulisic e Tomori. Nonostante il periodo complicato, un Diavolo incerottato, per via dei troppi infortuni, bistrattato nei big match e protagonista di un avvio di stagione troppo altalenante nei risultati, si trova comunque lì, a sei punti dalla capolista Inter. A debita distanza, certo, ma non così elevata da poter deporre le speranze di poter tirare fuori il petto e tentare la risalita.

Ne è pienamente consapevole anche la stessa società rossonera, la quale ha confermato la fiducia al Mister e ha richiesto di produrre il massimo sforzo fino a gennaio quando, gli eventuali regali di Natale, potrebbero contenere tre calciatori in grado di portare un’ulteriore epifania a Casa Milan, intesa come trasformazione nelle ambizioni e nelle modifiche apportate alla rosa. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il progetto di risalita del Diavolo prevede di assestare un tris di colpi per rientrare in gioco per lo Scudetto, al momento questione a due tra Juventus e la stessa Inter.

David e non solo: un tris per il Milan per rientrare nel gioco Tricolore

Gli obiettivi dichiarati sarebbero Jonathan David, centravanti del Lille protagonista di un avvio di stagione in chiaroscuro, ma in netta crescita in virtù delle due reti rifilate al Lione e al Metz; Juan Miranda, terzino sinistro del Real Betis sul quale sta provando ad inserirsi anche il Napoli, ma con scarsi risultati. Infine, l’eventuale partenza di Rade Krunic, ormai scalato nelle gerarchie complice il ritorno anticipato di Ismael Bennacer, vero fulcro del gioco dei rossoneri, potrebbe portare altro denaro nelle casse per un investimento nella zona centrale, con il polacco Kiwior mai uscito dai radar della dirigenza rossonera. Il difensore, di proprietà dell’Arsenal, potrebbe lasciare la Premier League già nel corso della sessione invernale, come dichiarato dallo stesso tecnico dei Gunners, Arteta. Gennaio, per il Diavolo, potrebbe rappresentare il mese dell’ambizione: un tris nuovo di zecca farebbe rientrare i rossoneri nei giochi per il traguardo Tricolore.

Articolo precedenteGudmundsson: “Ho realizzato il mio sogno, fortunato ad avere Gilardino”
Articolo successivoKamada, altra prestazione opaca: la Lazio s’interroga sul suo futuro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui