Simon Kjaer, difensore del Milan e della Danimarca, ha parlato dal ritiro della propria nazionale in Qatar a “La Gazzetta dello Sport“. Il difensore è rimasto in panchina nel match con la Francia, ed è ancora in dubbio per la decisiva sfida contro l’Australia.

DANIMARCA, KJAER: “NON STO BENE. HO CHIESTO A GIROUD DI AIUTARCI”

Sulle sue condizioni: “Non sto bene, contro la Francia non ero pronto per giocare 90 minuti. Il nostro ct ha preso la decisione giusta, non avrei potuto dare una mano”.

Su Giroud“Mi sono congratulato con lui per il gol numero 51 con la nazionale, un numero enorme, e gli ho chiesto di farne un altro nella prossima partita, così ci darà una mano a qualificarci”.

Su Theo“Theo è pazzesco, un grande giocatore. Io sinceramente mi guardo intorno e non vedo tanti come lui al mondo, nel suo ruolo. Theo ha corsa, fisico, piede, in campo sa fare tante cose. È uno come pochi”.

Sul futuro di Theo: “Io non so davvero dove sarà Theo tra cinque anni ma sono curioso di saperlo. Voglio vedere con chi giocherà. Ovviamente, spero sia ancora con noi”.

Sul futuro di Giroud: “Non ne abbiamo parlato ma dai, io penso proprio che Olivier resti con noi anche nella prossima stagione”.

Sull’Argentina come possibile avversario negli ottavi: “Non ci penso, ora dobbiamo solo concentrarci sull’Australia e batterla. Basta”.

Su Mbappè“Sinceramente, è incredibile. Mbappé è un fenomeno e ha una squadra che lavora per lui: tutti corrono, lui a volte si ferma, aspetta e riparte. E quando riparte, ti fa male sempre. Ha una velocità che io, in tanti anni di carriera, non ho mai visto a nessuno”.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteInter, se parte Gosens il preferito è Truffert del Rennes
Articolo successivoAgente Messi: “Inter Miami? Nessuna trattativa, notizia falsa”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui