Theo Hernandez, terzino sinistro in forza al Milan, avrebbe dato il proprio assenso a un trasferimento al Bayern Monaco: il rinnovo…

Il clima a Milanello non è, certamente, dei migliori. La stagione del Milan volge al termine, l’ultima vittoria in tutte le competizioni risale al 6 aprile scorso, col netto 3-0 nei confronti del Lecce; la bufera social sotto forma di protesta dei tifosi si è manifestata anche nel corso del tardo pomeriggio di ieri, nel corso della gara contro il Genoa e, come se non bastasse, il Diavolo deve fare i conti con gli spifferi provenienti dalla Spagna in merito al futuro di Theo Hernandez. Stando a quanto riportato da Il Mundo Deportivo, infatti, il terzino francese avrebbe già dato il proprio benestare al Bayern Monaco, club che dovrà fare i conti con la sempre più probabile partenza di Alphonso Davies, in direzione Madrid.

La fase di completo stallo per l’estensione contrattuale dell’attuale accordo del ventisettenne con i rossoneri, la cui scadenza è fissata nel 2026, avrebbero consentito ai bavaresi di fare breccia nelle iniziali resistenze del calciatore e accettare, così, la cospicua offerta del club teutonico. Una minaccia in più da sventare per il Milan, in un periodo costellato da una marea di incertezze per ciò che concerne la guida tecnica e, soprattutto, i risultati negativi in serie, non ultimo, quello maturato nella gara casalinga contro il Grifone, nel corso della quale Hernandez ha indossato anche la fascia da capitano.

A fronte di un’offerta davvero irrinunciabile, stimata intorno agli 80 milioni di euro, il Diavolo potrebbe sacrificare Theo sull’altare del bilancio e ripartire col proprio calciomercato proprio da quella cifra, analogamente quanto successo nella passata sessione estiva con la cessione di Tonali. Venti minacciosi, provenienti dalla baviera, continuano a destabilizzare un clima sempre più insostenibile dalle parti di Milanello, con continue nubi anche sul futuro di Theo Hernandez.

Articolo precedenteBologna, Ferguson: “Stagione fantastica, contento qui ma non è finita”
Articolo successivoConceicao nuovo allenatore del Milan, ore frenetiche: incontro con Villas Boas

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui