DAL PINO – Intervenuto al prestigioso Global Boardroom del Financial Times, Paolo Dal Pino ha spiegato la difficile situazione che sta vivendo la Serie A rispetto alla pandemia del Covid-19.

Così il presidente della Serie A: “Il Covid può essere una opportunità per cambiare modello di business della Lega, anche se è difficile renderlo moderno nella situazione in cui siamo, in un momento così duro. Con i fondi di private equity la discussione è iniziata prima della pandemia e siamo alla fase finale della trattativa. L’obiettivo è sfruttare le loro capacità manageriali per provare a creare valore per la Serie A sul lungo periodo. Sono fiducioso, è una opportunità di crescita, ma la cosa principale è avere una strategia“.

DAL PINO – Prosegue: “La Serie A è conosciuta globalmente per i suoi top player, con tifosi in tutto il mondo, ma è dietro agli altri campionati dal punto di vista della commercializzazione dei diritti. Puntiamo ad essere una media company, investendo nel miglioramento dello spettacolo, con nuovi stadi, internazionalizzazione e innovazione tecnologica per creare e distribuire i nostri contenuti su tutte le piattaforme. Dobbiamo provare a raggiungere più tifosi attraverso altre piattaforme. La situazione è drammatica, la perdita di ticketing ha fatto perdere liquidità e ha avuto effetto sulle risorse dei club, dobbiamo spingere per una riapertura degli stadi a un numero definito di tifosi. La Lega si è mossa con il Governo per avere un sostegno legato al mancato introito dei biglietti. Non chiediamo soldi ma di spostare alcuni pagamenti tributari“.

 

LEGGI ANCHE:

 

Articolo precedenteNapoli infortunio Osimhen: Esce in barella per un dolore al polso
Articolo successivoAgente Insigne: “Nauseato dalla questione Juve-Napoli”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui