[df-subtitle]Vrenna: soddisfatti di essere stati ammessi alla possibilità di ripescaggio in serie A. Abbiamo fatto una sola cessione per cui il prossimo anno avremo la squadra dello scorso anno che non ha fatto male [/df-subtitle]

Giovanni Vrenna, presidente del Crotone, è intervenuto a Radio Crc, nella trasmissione Si Gonfia la rete, per parlare della possibilità che ha la squadra calabrese di essere ripescata in serie A per la richiesta da parte della Procura FIGC di infliggere al Chievo 15 punti di penalizzazione da scontare nel campionato appena concluso a causa di irregolari plusvalenze e cartellini giocatori.

Queste le sue parole:

“Siamo soddisfatti di essere stati ammessi alla possibilità di ripescaggio in serie A. La richiesta dei 15 punti di penalizzazione è pesante, ma siamo consapevoli del fatto che chi agisce secondo regole merita rispetto e abbiamo fiducia nella giustizia -dichiara Vrenna- Mi esprimo in questi termini perché avendo in mano la documentazione da ieri del Chievo e guardando i bilanci, ci sono operazioni che fanno tremare i polsi.

Vedremo eventualmente se saremo interessati anche come parte lesa, ma per noi non sarebbe un ripescaggio, piuttosto un’ammissione in serie A. Abbiamo fatto una sola cessione per cui il prossimo anno avremo la squadra dello scorso anno che non ha fatto male. Il nostro obiettivo è tornare subito in serie A e se poi arrivasse in maniera diversa ben venga, magari proveremo anche noi a battere Cristiano Ronaldo”. Conclude Vrenna.

Articolo precedenteInnocentin: “Lavorare con Ancelotti è un grande stimolo per Younes”
Articolo successivoLiga, Real Madrid: Presentato il terzino Odriozola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui