CROTONE URSINO – Domani sera all’Allianz Stadium  si giocherà Juve-Crotone, match che potrebbe portare i bianconeri a -8 dall’Inter con ancora la partita contro il Napoli da disputare. Per conto del Crotone ha invece parlato a Tuttosport il ds Giuseppe Ursino. Queste le sue dichiarazioni al quotidiano piemontese, riportate da calciomercato.com.

Su Junior Messias: “Ogni giocatore ha il proprio percorso. Noi lo abbiamo visto nel Gozzano, quando era ancora nei dilettanti, e non appena abbiamo potuto lo abbiamo portato a Crotone. In B ha fatto bene e in Serie A si sta esaltando. Messias ha tutto: fisico, qualità, dribbling. E’ pronto per una big: starebbe bene anche nella rosa della Juventus, perché no?. 

Anche Nicolo Fagioli fu nel taccuino di Giuseppe Ursino, trattativa che però non ebbe esito positivo: “L’ho chiesto alla Juventus durante l’ultimo anno di Allegri, ma avendo la seconda squadra hanno giustamente preferito farlo crescere in casa. A gennaio avrei voluto anche Felix Correia, l’ala dell’Under 23 bianconera: è un talentuoso alla Messias. La Juventus ha un diamante in casa”.

CROTONE URSINO – Su Andrea Pirlo, attuale tecnico bianconero: “E’ una scelta coraggiosa che ho apprezzato. A dire la verità, avevo pensato anche io a Pirlo… Alla fine della scorsa stagione Stroppa aveva molti corteggiatori, visto il grande campionato di B che stava facendo con noi. Se Giovanni avesse deciso di andare via, una delle ipotesi che più mi intrigavano era quella di scommettere su Pirlo, che all’epoca sembrava dovesse allenare nelle giovanili della Juventus. Ne avevo parlato anche con il mio presidente. E’ un’idea nata e morta lì perché poi Stroppa è rimasto. Perché intrigato da Pirlo? Mi sembrava una scommessa delle nostre: non identica a quella di Gasperini, che aveva già guidato la Primavera della Juventus, ma simile. Pirlo da giocatore aveva carattere e mi è sempre sembrato un allenatore in campo“.

 

Articolo precedenteMilan-Inter, Conte: “Contento, bella partita, il percorso di crescita continua”
Articolo successivoInfortuni Napoli, Osimhen rimane a Bergamo sotto osservazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui