Crotone-Cagliari, tutto nella ripresa e in pochi minuti: così allo Scida

CROTONE-CAGLIARI –  Una gara intensa e interessante a tratti quella in Calabria dove il Cagliari affronta il Crotone ultimo in classifica in uno scontro diretto cruciale per la corsa alla permanenza in Serie A. Padroni di casa che si fanno preferire in particolare nella prima parte di match ma nella ripresa, proprio nel momento migliore del Crotone, il Cagliari la sblocca al 56′ con un gran colpo di testa, autore Leonardo Pavoletti. Pochi minuti dopo, al 59′ raddoppio di Joao Pedro su calcio di rigore – dodicesimo sui ventisei di tutta la squadra – rete che sblocca anche mentalmente i suoi. Il Crotone sembra accusare il colpo ma al 65′ colpisce il palo con Ounas, il migliore dei suoi e al 75′, il doppio giallo a Lykogiannis regala un quarto d’ora di grande attacco dei Pitagorici. Il risultato, alla fine, resta quello di 0-2 anche grazie ad un miracolo sul finale di Cragno.

Risultato a sorpresa considerando l’andamento della gara ma arriva la prima vittoria per il mister Leonardo Semplici, subentrato in settimana da Eusebio Di Francesco, tre punti ossigeno puro per il Cagliari. In classifica, i sardi accorciano sul Torino quartultimo due punti avanti ma con una partita in meno.
Nel turno infrasettimanale di campionato, i sardi ospiteranno il Bologna mentre il Crotone a Bergamo troverà l’Atalanta.

 

CROTONE (3-4-2-1): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Rispoli (64′ Reca), Molina S. (39′ Eduardo Henrique), Vulic (19′ Zanellato), Pedro Pereira; Messias, Ounas, Di Carmine (64′ Simy)

Allenatore: Stroppa

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan (65′ Deiola), Lykogiannis; Joao Pedro (77′ Asamoah), Pavoletti (65′ Simeone)

Allenatore: Semplici

 

Ammoniti: Ceppitelli (CA), Di Carmine (CR), Rugani (CA), Magallan (CR)

Espulsi: Lykogiannis (doppia ammonizione)

 

[df-subtitle] OLTRE A “CROTONE-CAGLIARI…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

  1. Stadi italiani, la Roma alza bandiera bianca. La politica allontana gli investitori
  2. Verona-Juventus, Juric: “Ancora in fase di costruzione rispetto all’anno scorso”
  3. Juventus, Pirlo: “Verona difficile, non dobbiamo farci sorprendere. I singoli…”
  4. Genoa, Criscito: “Per tornare ho detto no ad Inter e rinnovo Zenit”
  5. Cagliari, Semplici: “Sfida importante, spensieratezza e determinazione”. Giulini: “Scelto quello con più fame”
  6. Atalanta, Gasperini: “Real un evento, affrontiamo la più blasonata e titolata con entusiasmo”
  7. Atalanta, Percassi: “Real Madrid? L’Università, uno squadrone, club cha ha fatto la storia”
  8. Cagliari, Semplici sempre più vicino: panchina a Crotone?
  9. Chievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
  10. Benevento, Inzaghi: “Roma con il miglior calcio, Fonseca mi piace. Il derby…”
  11. Cagliari-Torino, la maledizione continua: colpo granata nel finale
  12. Milan, Theo Hernandez: “Ambisco a diventare un top. Hakimi un amico”
  13. Milan, parla Donnarumma: “Rinnovo? Sono sereno. Possiamo lottare per lo scudetto”
  14. Manchester, Greenwood rinnova con lo United: le sue parole
  15. Rinnovo Ibrahimovic e non solo, parla Gazidis: “Se gioca così, perché non continuare?”
  16. Napoli con Gattuso: la sua squadra ha dimostrato di essere con l’allenatore
  17. Verona, Sturaro: “Trampolino di lancio per la mia seconda parte di carriera”
  18. Juventus, Bonucci: “Gattuso uomo vero, non credo alla crisi. Dobbiamo essere da esempio ma a volte…”
  19. Fiorentina, Commisso: “Il futuro è oggi, non c’è più tempo e bisogna vincere”
  20. Atletico Madrid-Suarez, nel segno dell’uruguaiano: i colchoneros volano
  21. Jovic si confessa: “Sto recuperando la forma. Rebic e Haller? Mi mancano”
  22. Atalanta, Gosens: “Rimonta subita brutto segnale, non siamo favoriti per la Coppa Italia ma sarebbe bello vincere qualcosa”
  23. Capello elogia Maldini: “Chi capisce di calcio porta i risultati”
  24. Buon compleanno Ronaldo: 36 anni come i trofei vinti in carriera

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

Alessandro Colluhttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista e laureato magistrale in Editoria e giornalismo, triennale in Lingue e comunicazione, appassionato di calcio italiano e internazionale (soprattutto Inghilterra e Spagna), tecnologia e viaggi. Attualmente inviato a Verona dove segue le squadre della città da qualche anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

TUTTE LE PARTITE DI OGGI

KINDLE GRATIS