Covid Milan: Diaz è negativo e torna con Theo Hernandez. Per lui ancora niente panchina con il Torino

Dopo settimane di defezioni e qualche lungo infortunio, una buona notizia per il Milan e per Stefano Pioli: Brahim Diaz è guarito dal covid. Il trequartista spagnolo era risultato positivo poco più di dieci giorni fa dopo il contagio in nazionale di Theo Hernandez.

MILAN: BRAHIM DIAZ E’ NEGATIVO AL COVID

Mentre il terzino francese sarà a disposizione del suo allenatore per il match di questa sera contro il Torino (probabilmente per la panchina), Diaz ha svolto solo questa mattina il suo primo allenamento. Per giocare, dovrà quindi verosimilmente aspettare la partita contro la Roma del prossimo weekend. A comunicare ufficialmente l’esito negativo del tampone è il sito della società.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, in un messaggio social del compagno di squadra Theo Hernandez compare una foto dei due giocatori insieme negli spogliatoi prima di una seduta di allenamento, con il tag a Brahim. Dallo scatto, impreziosito dalla frase “we come back”, trapela tutta la gioia dei due: il covid è alle spalle.

OLTRE A “COVID, MILAN: BRAHIM DIAZ TORNA NEGATIVO…”, LEGGI ANCHE:

Juventus-Sassuolo, Allegri: “Gara da vincere, ci sarà bisogno del pubblico. Dybala-Chiesa titolari”

Bologna, Barrow: “Voglio la doppia cifra. Su Arnautovic e Mihajlovic…”

Verona, Simeone: “I quattro goal un’emozione unica. Vogliamo la salvezza”

Milan, Giroud: “Euro 2016 e la Premier non vinta i miei grandi rimpianti”

Manchester United, Conte già pronto se salta Solskjaer

Spezia Genoa Ballardini: “Dobbiamo lottare”

Borussia Dortmund, Haaland rischia di tornare in campo nel 2022

Goleade Reds, Blues e Citizens, ma è disastro United: la nona giornata di Premier League

Torino, Juric su Belotti: “A gennaio non andrà via, inutile speculare”

Inter-Juve, Moratti: “Partita rovinata dal rigore. Scudetto? All’Inter manca la fiducia dell’anno scorso”

Genoa Mattia Destro: “Nazionale? Io ci credo”

Articolo precedenteJuventus-Sassuolo, Allegri: “Gara da vincere, ci sarà bisogno del pubblico. Dybala-Chiesa titolari”
Articolo successivoIntervista Carnevali: “Locatelli alla Juve la trattativa più lunga. Con l’Inter ho parlato di Scamacca e Raspadori”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui