Stop ai cori razzisti è stato il nostro grido di battaglia da 5 mesi a questa parte. Stamattina leggiamo finalmente che ci sono delle novita:
Sull’edizione odierna de Il Mattino possiamo leggere quanto segue:

In caso di cori razzisti o striscioni discriminatori prima della gara, la partita non inizierà.

Dal 31 gennaio, verranno applicate nuove regole sul tema del razzismo negli stadi. Il responsabile dell’ordine pubblico prima della partita vedrà se saranno esposti striscioni o effettuati cori discriminatori, fermando l’inizio della partita. In caso di episodi durante il corso della gara, su segnalazione del responsabile dell’ordine pubblico dello stadio, l’arbitro è tenuto a disporre l’interruzione temporanea del match.

Cosa succederà durante l’interruzione?

Le squadre dovranno posizionarsi al centro del campo e soltanto in quel momento il pubblico “sarà informato sui motivi che hanno determinato tale provvedimento”.

Nel caso in cui i cori non dovrebbero fermarsi, l’arbitro potrà ordinare alle squadre di rientrare negli spogliatoi e solo il responsabile dell’ordine pubblico potrà decidere quando riprendere la gara.

Articolo precedenteNotizie di oggi: Deulofeu, Carrasco, Rog e gli altri nomi dei giorno
Articolo successivoDal Giappone: Robben verso l’FC Tokyo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui