L’Atalanta sorprende e batte la Juventus per 3-0, catapultando i bianconeri fuori dalla Coppa Italia. Una sconfitta che conferma il momento più buio della stagione per gli uomini di Massimiliano Allegri fino a questo momento.

La squadra di Gasperini ha spaventato la Juventus fin dall’inizio della partita con una buona padronanza della palla e un controllo incredibile che ha nettamente complicato il gioco dei bianconeri. Nemmeno Cristiano Ronaldo è stato in grado di salvare la squadra che è iniziata a cadere già dai primi 45 minuti.

E’ stato Castagne ad aprire le marcature per la squadra di casa al 37′,  approfittando dell’errore clamoroso in disimpegno di Cancelo. Due minuti più tardi, è Duvan Zapata a gonfiare il vantaggio dei bergamaschi, sfuggendo ad Alex Sandro e andando alla conclusione con un destro secco sul primo palo che fulmina Szczesny.

Nel secondo tempo, i bianconeri hanno cercato di accorciare le distanze, ma senza successo. Gli ospiti sbagliano tutto, anche le giocate più semplici e si rendono protagonisti di gravi errori difensivi. Proprio l’ennesimo “orrore”, stavolta di De Sciglio, regala il terzo gol all’Atalanta che, con la doppietta di Zapata, decisamente il migliore della serata, strappa il pass per le semifinali di Coppa Italia.

Il tabellino

Atalanta – Juventus 3-0

Marcatori: 37′ Castagne, 39′ Zapata, 85′ Zapata

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino (89′ Masiello); Hateboer, De Roon (90+1′ Gosens), Freuler, Castagne; Gomez; Ilicic (26′ Pasalic), Zapata. A disp. Gollini, Rossi, Reca, Piccoli, Pessina, Mancini, Kulusevski, Barrow. All. Gasperini.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini (26′ Cancelo), Alex Sandro; Khedira (71′ Pjanic), Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Dybala (61′ Douglas Costa), Cristiano Ronaldo. A disp. Pinsoglio, Perin, Caceres, Spinazzola, Emre Can, Kean. All. Allegri

ARBITRO: Pasqua di Tivoli

AMMONITI: 43′ Djimsiti, 45+1′ Freuler, 54′ Hateboer, 79′ Rugani, 88′ Rugani

NOTE: 39′ allontanato Allegri

Articolo precedenteMercato Chievo, tutto fatto per Piazon: domani le visite mediche
Articolo successivoJuventus, Allegri: “Da matti pensare che la Juve potesse vincere tutte le partite”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui