Conte si confessa – Antonio Conte, ex allenatore dell’ Inter e vincitore del tricolore con i nerazzurri, ha rilasciato un’ esaustiva intervista ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport“, nella quale si è evinta tutta la sua soddisfazione per la grande impresa compiuta nella stagione appena conclusa.

Conte si confessa – Ecco le sue dichiarazioni:

“Una sensazione particolare, non posso negarlo. Fino a pochi giorni fa stavamo festeggiando lo scudetto. Ma il velo di tristezza e di malinconia è stato immediatamente sostituito dalla enorme soddisfazione di incontrare tanti tifosi che per strada mi dimostrano affetto, stima e gratitudine: il loro dispiacere e quel ‘Grazie mister’ che mi viene continuamente rivolto vale per me quanto uno scudetto. È la consapevolezza della gente di cosa è stato fatto, di quanto impegno e dedizione ho messo in questi anni, dell’enorme lavoro svolto insieme per riportare club, squadra e tifosi dove meritavano di stare. Ho dato davvero tutto, la gente lo sa…”.

Qualche parola, poi, in merito alle polemiche relative al suo stipendio: “Guadagno tanto? E molto di più faccio guadagnare. Le cifre le fa il mercato, le fanno i risultati raggiunti, il lavoro svolto negli anni. Ma al di là di questo mi lasci dire che se il mio problema o la mia ossessione fossero i soldi, in passato sarei rimasto dov’ero. Avrei accettato dei compromessi e magari ottenuto dei rinnovi, facendo anche da ombrello dorato. E invece guardo ai progetti e sono disposto a stare a casa se non mi convincono. È una questione di visione, serietà, onestà intellettuale e principi cui non derogo”.

Articolo precedenteVulic su Toma Basic: “Il Napoli ha scelto bene, ma dovrà saperlo aspettare” – ESCLUSIVA EC​
Articolo successivoAgente Lautaro: “rinnovo? L’ Inter ce l’ha offerto ma stiamo bene così”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui