Il Chievo celebra Sergio Pellissier, capitano e simbolo clivensi che ha giocato oggi contro la Sampdoria l’ultima gara davanti ai suoi tifosi. Queste le parole raccolte al termine di Chievo – Samp direttamente dallo stadio Bentegodi.

Non facile trovare le parole, grazie al presidente per tutti questi anni; Giovanni Sartori, che mi ha portato qui; tutti i ompagni del presente e futuro del passato che mi hanno fatto crescere e dato tanto; tutti gli staff medici, tecnici, magazzinieri in 19 anni; a tutti i mister, ho imparato tanto da tutti; grazie anche a chi non ha creduto in me, mi ha dato la forza per arrivare dove sono arrivato; agli amici che mi sono stati vicini sempre; alla famiglia, senpre presenti nei momenti brutti; per finire, tutti voi tifosi, malgrado il tempo, il freddo è un’annata un po’ così avete fatto diventare il giorno più brutto, il giorno più bello”.

Di Carlo: “Rappresenta il Chievo per i suoi valori, andava onorato. Anche oggi abbiamo fatto una buona prestazione. C’è poco da dire, solo applaudirlo sempre. Peccato per il suo infortunio, quando sono arrivato ha cambiato il Chievo. Sergio rimane simbolo del Chievo, se ne trovano pochi. Pellissier Presidente? Può far tutto, dovrà solo staccare la testa da calciatore”.

Articolo precedenteDalla Francia: offerta dell’Everton per Meunier
Articolo successivoJuventus, contatti con Sinisa Mihajlovic per la panchina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui