Domenico Di Carlo, allenatore del ChievoVerona ha parlato in conferenza alla vigilia della trasferta di Empoli. Queste le sue dichiarazioni:

Il mercato è sempre difficile, raggiungere gli obiettivi che si prefigge all’inizio, però chi è andato via lo ringrazio per la disponibilità e professionalità che hanno avuto; chi è arrivato, è arrivato per le nostre caratteristiche, uomini da Chievo che hanno voglia di riscatto e mettere in campo le loro qualità“.

Dalla Fiorentina all’Empoli: “Ero più preoccupato la settimana scorsa, qualche disattenzione l’abbiamo pagata con la Fiorentina; siamo usciti sconfitti solo per il risultato ma non per la prestazione e per il gioco, dove siamo stati squadra importante. Quello che mi aspetto domani è lo stesso atteggiamento e voglia di prevalere sull’avversario. Bisogna osare, osare, osare”.

L’Empoli: “Non cadiamo nel tranello, non è decisiva. E’ uno scontro diretto, noi siamo indietro. Voglio che testa e gambe vadano forti. Voglio vedere una squadra feroce, poi accetteremo il risultato. Beppe Iachini lo conosciamo, dobbiamo avere più forza e serenità mentale di loro, sapendo che giocando con atteggiamento e determinazione come contro la Fiorentina, il Chievo se la gioca con tutti. Credo molto in questi uomini, tutti devono stare dentro e fare la prestazione con la stessa fiducia e linea di pensiero“.

Di Carlo avanti per la sua strada:I segnali danno fiducia al mister e ai tifosi, le negatività che ci sono successe attraverso il Var non devono essere un alibi. Bisogna dare continuità al percorso da fare, una partita per volta. Osare, osare“.

Su Djordjevic:Ha forza e tecnica, voglia di riscattarsi. Mi aspetto ancora margini di miglioramento”.

 

Articolo precedenteJuventus, Dybala riposa contro il Parma. Tridente Ronaldo-Mandzukic-Douglas Costa
Articolo successivoJuventus, la conferenza stampa di Allegri in occasione della sfida contro il Parma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui