Domenico Di Carlo, allenatore del Chievo Verona ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’anticipo che i gialloblù giocheranno in casa contro il Milan. Queste le sue parole:
Dobbiamo sempre puntare all’impresa come domani contro una grande squadra come il Milan, sta dimostrando di aver trovato gioco, carattere del proprio allenatore. Faccio i complimenti a Gattuso, è riuscito a trasformare un gruppo in una squadra, un pò come è successo a noi. La differenza è che non siamo ripagati la domenica con il risultato, le prestazioni ci sono e questo infonde sicurezza, attraverso il lavoro puntiamo all’impresa guardando il passato, a Torino dove in un minuto abbiamo abbassato l’attenzione, cosa che non possiamo permetterci”.
Di Carlo vuole l’atteggiamento giusto in ogni reparto: “I ragazzi devono avere la testa libera e avere istintività e cattiveria di poter fare al Milan, mentre dalla tre quarti in giù serve un istinto ragionato. Dobbiamo avere coraggio, fame, follia di trascinare i nostri tifosi, ci credono e ci hanno dimostrato affetto. Hanno il nostro spirito“.
Sfida polacca Piatek – Stepinski: “Se Piatek giocava nel Chievo e Stepinski nel Milan, avrebbe fatto 25-26 gol, nel Milan c’è molta più qualità. Ha tutte le caratteristiche per arrivare al Milan, ha carattere, personalità: è determinato“.
Ancora su Gattuso:Eravamo due mediani, la mentalità era quella. Ha fatto un ottimo lavoro e il Milan gioca come vuole Gattuso“.
Sorrentino vs Donnarumma:Due portieri forti. Ogni vent’anni nasce un Buffon, si dice“.
Il video della conferenza, pubblicato dai canali ufficiali clivensi:
www.facebook.com/ACChievoVerona1929/videos/402212777203034

 

 

 

Articolo precedenteRoma, Ranieri: “Tifosi, state vicino alla squadra!”
Articolo successivoJuventus – Udinese, Kean protagonista che non ti aspetti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui