Domenico Di Carlo, allenatore del Chievo Verona ha presentato in conferenza stampa la gara casalinga contro il Cagliari in programma domani sera allo stadio Bentegodi. Dopo le parole di Rolando Maran, ecco quelle del mister clivense:

C’è stata la sosta, dopo il pareggio con l’Atalanta si sono rafforzate le nostre idee, voglia di essere forti dentro e affrontare al meglio questo finale di campionato. I punti diventano fondamentali“.

Il Cagliari: “Hanno fatto buone gare, speriamo continuino a non girare in trasferta ma dobbiamo far pendere noi l’ago della bilancia dalla nostra parte, lavorare e lottare”.

Il rientro di Sergio Pellissier:Vedremo domani, sta bene dopo tanto tempo se schierarlo dall’inizio o a gara in corso. Ha voglia il nostro capitano, il nostro punto di riferimento“.

In panchina rossoblù, Rolando Maran: “Ci si conosce, un bravo allenatore, è sempre stato uomo Chievo. Il Cagliari è un’ottima squadra, non deve entrarci nella lotta per la salvezza, per la qualità dovrebbe fare 46-47 punti. I giocatori che sono stati qui e ora sono a Cagliari hanno dato tanto e hanno ricevuto tanto, sarà una bella sfida“.

Di Carlo vive alla giornata:Sento da tanto tempo il discorso di ultima partita, partita della svolta. Posso dire che la squadra ha lavorato bene, sono fiducioso, simo carichi. Voglio vedere lottare, uomini duri, che hanno nella testa solo l’obiettivo di andare in campo e annientare l’avversario sotto l’aspetto dell’intensità e della voglia di vincere. L’energia va focalizzata al Cagliari, davanti ai nostri tifosi, poi al Sassuolo“.

Articolo precedenteInter, Keita: “Importante sudare la maglia e dare tutto, il mister sa che sono a disposizione anche contro la Lazio”
Articolo successivoHiguain, addio all’Argentina: “In molti saranno contenti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui