Di seguito, le parole raccolte in mixed zone al termine della gara vinta del Cagliari per 3-0 a Verona contro il Chievo.

Maran: “Volevamo fortemente il risultato, ho visto convinzione, bei gol, molte alle gol. Un segnale per noi, test superato. Dovevamo rischiare ancora meno, ci tenevamo a questo risultato. Come dicevo, bisognava dare valore al lavoro sul campo e vedere l’approccio giusto. Un bel motivo di orgoglio avere tre nostri giocatori in Nazionale italiana. Dispiace per il momento del Chievo, ho condiviso tanto qui”.

Ionita: “Bel gol, importante per il nostro obiettivo. Bravo Cragno nelle parate, da tanto non facevamo punti in trasferta e abbiamo sfruttato il momento. Con la Juventus sarà una bella partita, ci prepariamo bene”.

Di Carlo: “Le aspettative erano alte, nei primi diciotto minuti molto bene,  poi sono arrabbiato, la squadra ha giocato da singoli. La sconfitta é pesante, negativa ma non tanto il risultato ma per la prima parte di gara”.

Giaccherini: “Dopo il primo gol abbiamo staccato, abbiamo mollato e non é e accadere. La Serie A non ti perdona, per dieci minuti rischi di prendere tre gol come é accaduto. Vengo dalla C, non conosco la parola mollare. Mi assumo le responsabilità, insieme ai miei compagni non abbiamo dato quello che potevamo. Il risultato di oggi non ci deve dare scoramento, altrimenti perdiamo anche contro il Sassuolo, gara da affrontare con lo spirito giusto. Importante ci sia prestazione e atteggiamento”.

Articolo precedenteSassuolo, a fine stagione torna Boateng: il Barça non lo riscatterà
Articolo successivoBundesliga: Hoffenheim a valanga sul Bayer Leverkusen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui