[df-subtitle]Il numero 15 bianconero rinnova fino al 2023. Qualche ora prima era arrivata anche la chiamata di Mancini[/df-subtitle]

Di sicuro, una giornata del genere Kevin Lasagna farà fatica a dimenticarsela. Prima la convocazione in nazionale con il commissario tecnico dell’Italia Roberto Mancini che ha pensato a lui per sostituire l’infortunato Simone Zaza, poi il rinnovo di contratto fino al 2023 con l’Udinese comunicato dal Direttore Generale Franco Collavino e dal Responsabile dell’area tecnica Daniele Pradè.

Queste le prime dichiarazioni del giocatore al sito ufficiale dei friulani: “Questa è sicuramente una giornata che mi rimarrà dentro per un po’, è un’emozione grossa, due segni di fiducia grandissimi. Da un lato una convocazione che è sicuramente merito dell’Udinese, del lavoro che faccio qui. E’ un premio per quanto di buono ho fatto con questi colori, un sogno che si realizza e che avevo fin da bambino. La chiamata è arrivata oggi nel primo pomeriggio: ero a Mantova e sono subito corso a Udine per prendere le scarpe. Dall’altro lato un rinnovo di contratto, fino al 2023, che era già nell’aria da qualche settimana, ma che giunge proprio in questa giornata così importante. Stasera farò davvero fatica ad addormentarmi”.

Lasagna era stato acquistato dall’Udinese nel gennaio del 2017 ma il club bianconero l’aveva lasciato in prestito al Carpi fino al termine della stagione. Dall’estate del 2017 ad oggi Lasagna ha collezionato 41 presenze e 15 gol tra Campionato e Coppa Italia con la maglia bianconera.

Articolo precedenteGenoa, Preziosi contro Ballardini: “Scarso, è stato esonerato 13 volte”
Articolo successivoDiawara sceglie la Guinea, niente Italia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui