Champions, Salah prima, Origi poi: Tottenham – Liverpool 0-2. Reds campioni d’Europa!

Champions, Salah prima, Origi poi: Tottenham – Liverpool 0-2. Reds campioni d’Europa!

Finale Champions: Tottenham - Liverpool 0-2. Salah e Origi regalano il primo trionfo a Klopp

Finale Champions: Tottenham – Liverpool

La Champions League 2018-’19 va al Liverpool che nella finale di Madrid batte il Tottenham per 2-0 grazie alle reti di Salah e Origi. Al termine di una partita non all’altezza delle aspettative, trionfano i Reds che salgono a quota 8 vittorie nella competizione. Prima volta per Jurgen Klopp che vince al terzo tentativo: in finale, infatti, ci era arrivato già nel 2013 con il suo Borussia Dortmund e l’anno scorso sempre col Liverpool e fu sconfitto in entrambe le occasioni, la prima volta dal Bayern Monaco e lo scorso anno dal Real Madrid. Sconfitta alla prima finale della storia per il Tottenham e Pochettino.

 

La Partita

Entrambe le squadre schierano il loro miglior 11 possibile. Pochettino ritrova Kane e manda in panchina Lucas Moura, l’eroe di Amsterdam. Dietro l’uragano agiscono Son, Eriksen e Alli. C’è Winks. Klopp recupera Firmino e sceglie Wijnaldum e Matip al posto di Milner e Lovren. Panchina per Origi.

La partita subisce subito uno scossone dopo pochi secondi. Manè effettua un cross intercettato da Sissoko prima con il petto e poi col braccio troppo largo: per Skomina è rigore. Sul dischetto si presenta Salah che non sbaglia. 1-0 immediato quindi per il Liverpool. La partita non prende il ritmo, la gara è lenta e molto tattica e si va al riposo senza grandi emozioni.

Nella ripresa la musica non cambia con il Tottenham che non riesce a creare grattacapi ai rossi che, anzi, sfiorano il raddoppio con un missile di Milner, da poco entrato, che esce di un soffio. Gli Spurs iniziano a diventare pericolosi al minuto 75 con Son che scappa via in velocità ma viene fermato da Van Dijk al momento della conclusione. Poco dopo Alli manda alto di testa da due passi un invitante cross di Trippier dalla destra. Poi due occasioni in pochi secondi al minuto 80: prima Alisson respinge la botta da fuori di Son e poi blocca la zampata di Lucas Moura. Minuto 85: Eriksen da punizione defilata calcia direttamente in porta e Alisson ancora una volta dice di no.

Poi, a 3′ dalla fine, arriva il gol che chiude il match. Palla vagante in area del Tottenham con la difesa che spazza male, la sfera viene rimessa in mezzo per il tocco di Matip che serve Origi: il belga col sinistro incrocia benissimo e buca Lloris. 2-0. E’ il gol vittoria per un Liverpool che non ha giocato da Liverpool ma che ha saputo gestire il vantaggio. Tottenham che, forse, si è svegliato troppo tardi. Finisce 2-0 al Wanda Metropolitano di Madrid. Il Liverpool di Klopp è campione d’Europa!

 

Il Tabellino

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Winks (66′ Lucas Moura), Sissoko (74′ Dier); Son, Eriksen, Alli (82′ Llorente); Kane. All. Pochettino.

Liverpool (4-3-3):Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Wijnaldum (62′ Milner); Salah, Firmino (58′ Origi), Mané (90′ J. Gomez). All. Klopp.

Arbitro: Skomina (SLO)

Gol: 2′ Salah (R.) (L), 87′ Origi (L)

Ammoniti: nessuno.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply