Diego Simeone aveva chiesto una notte memorabile, e così è stata. La sua squadra si è resa protagonista di una delle serate migliori, battendo la Juventus per 2-0 nella gara di andata degli ottavi di Champions League.

La Juve è partita con determinazione e pericolo con il solito Cristiano Ronaldo a mettere i primi brividi su una punizione dai 30 metri, ma Oblak è attento e devia oltre la traversa. Nell’occasione viene ammonito anche Diego Costa per non aver rispettato la distanza in barriera: diffidato, salterà il ritorno. Poi Bonucci, di testa, sugli sviluppi di un corner battuto da Pjanic, manca di pochissimo la mira. Al 28′ De Sciglio tocca Diego Costa fuori area e l’arbitro assegna il rigore: il VAR cambia giustamente la decisione ed assegna punizione dal limite: Griezmann ci prova da fuori, ma Szczesny controlla attento.

Nella ripresa, le migliori occasioni per la squadra di Simeone. Errore a centrocampo di Chiellini che permette a Griezmann di lanciare Diego Costa a tu per tu con Szczesny, ma l’attaccante apre troppo sulla destra e manca la porta. Al 70′ il neo subentrato a Costa, Alvaro Morata, segna di testa su cross di Felipe Luis, ma l’arbitro annulla la rete per una spinta di Morata ai danni di Chiellini prima del colpo di testa vincente.

A rovinare la serata dei bianconeri ci hanno pensato sul finale i due centrali dell’Atletico: prima Gimenez al 78′ con un diagonale di destro, poi Godin all’83’ con la deviazione vincente (sfortunata per i bianconeri) di Cristiano Ronaldo. Sul finale, un grandissimo Oblak si fa trovare prontissimo sulla conclusione a dir poco perfetta di Bernardeschi.

Finisce 2-0 per l’Atletico Madrid.

Sarà decisivo quindi il match di ritorno a Torino il prossimo 12 marzo, sfida fondamentale in casa Juventus per ribaltare il risultato incassato a Madrid e accedere ai quarti di finale della Champions League.

Il tabellino

Atletico Madrid – Juventus 2-0

Marcatori: 33′ st Gimenez, 37′ st Godin (A)

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Giménez, Godin, Filipe Luis; Saul, Thomas (16′ st Lemar), Rodri, Koke (22′ st Correa); Diego Costa (13′ st Morata), Griezmann. A disposizione: Adan, Savic, Arias, Vitolo, Correa. Allenatore: Diego Simeone.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio , Bonucci , Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (27′ st Emre Can), Matuidi (38′ st Cancelo); Dybala (35′ st Bernardeschi ), Mandzukic, Cristiano Ronaldo. A disposizione: Perin, Rugani, Barzagli, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

ARBITRO: Felix Zwayer (GER)

STADIO: Wanda Metropolitano di Madrid

NOTE: AMMONITI: Diego Costa, Thomas, Griezmann (A); Alex Sandro (J)

Articolo precedenteAncelottii: “Gli attaccanti torneranno a brillare, un Napoli da 7”
Articolo successivoJuventus, Allegri: “Loro abituati a giocare partite così, noi no. Possiamo ribaltarla”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui