CHAMPIONS LEAGUE INTER – A San Siro, l’Inter perde 2-1 contro un Barcellona rimaneggiato, grazie alle reti di Carles Perez e Ansu Fati, che rendono inutile la rete di Lukaku. Nerazzurri che, quindi, si classificano terzi nel girone F, accedendo ai sedicesimi di UEFA Europa League.

La gara

Parte fortissima l’Inter, che sfiora subito il vantaggio nei primi minuti con D’Ambrosio, la cui conclusione finisce alta. Poco dopo, segna Lukaku, ma il direttore di gara annulla per chiara posizione di offside. Con il passare dei minuti, comincia a cresce il Barça. con il canterano Carles Perez che prova a fare paura ad Handanovic. I Nerazzurri, però, ci credono e si vanno avanti ancora con Luaku, che trova la miracolosa deviazione di Lenglet e con Biraghi, che invece trova la manona di Neto. A passare in vantaggio, tuttavia, è il club spagnolo, con Griezmann che lancia Vidal; il cileno viene anticipato da Godin che, involontariamente, serve Carles Perez. Il calciatore blaugrana non può sbagliare: ospiti in vantaggio. L’Inter non accusa il colpo, e Lautaro e D’Ambrosio provano ancora a trovare la via della rete; dall’altra parte, Lenglet e Rakitic sciupano due clamorose occasioni da gol. Al ’44, però, ecco il pareggio: Lautaro fa un grande lavoro di protezione della palla, servendo Romelu Lukaku che, dal limite, scarica con il mancino, non lasciando scampo a Neto.

Nella ripresa, il copione non cambia: il Barça fa la partita e gestisce il possesso, mentre i Nerazzurri cercano di sfruttare ogni possibile errore. Al ’61, Lukaku fallisce clamorosamente a pochi tu per tu con Neto, poi la gara si addormanta fino al ’70.  Da lì in poi, Conte inserisce Lazaro, Politano ed Esposito. La vera spina nel fianco della difesa catalana, però, è il Toro, Lautaro Martinez, che si vede annullare – giustamente – due reti per offiside, al ’74 e all’81. Negli ultimi dieci minuti, l’Inter si lancia all’assalto ma, alla prima occasione, il neo entrato Ansu Fati, il bimbo prodigio della cantera catalana, punisce Handanovic con un bellissimo rasotterra che va ad infilarsi nell’angolino: l’Inter è fuori dalla Champions League.

Tabellino – CHAMPIONS LEAGUE INTER

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio (30′ st Politano), Vecino, Brozovic, Borja Valero (32′ st Esposito), Biraghi (24′ st Lazaro); Lukaku, Lautaro. Allenatore: Antonio Conte.

BARCELLONA (5-3-2): Neto; Wague, Umtiti, Todibo, Lenglet, Firpo; Rakitic (18′ st De Jong), Vidal, Aleñá; Griezmann (17′ st Suarez), Perez (40′ st Ansu Fati). Allenatore: Ernesto Valverde.

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda).

Marcaotri: ’23’ Perez (B), ’44 Lukaku (I),  ’86 Ansu Fati (B)

Note: ammoniti Borja Valero, De Vrij, Godin (I), Lenglet e Firpo (B)

Articolo precedenteChampions League – Tripletta di Milik e 4-0 al Genk: il Napoli vola agli ottavi!
Articolo successivoNapoli, Ancelotti: “Restare? Spero di si. Domani incontro il presidente”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui