Notte indimenticabile al Camp Nou per i blaugrana che, grazie alla prestazione di un super Messi, hanno travolto i francesi di Genesio per 5-1 e raggiunto i quarti di finale di Champions League.

La Pulce apre le marcature al 18′ su rigore dopo il fallo di Denayer su Suarez, rivisto anche dal VAR. Un’altra grande azione della squadra di Valverde porta al raddoppio del Barcellona al 31′ con Coutinho che, su assist di Suarez, può appoggiare a porta vuota.

I problemi per il Lione sono aumentati quando il portiere Lopes è stato costretto a lasciare il campo dopo uno scontro con Coutinho. Il portoghese ha resistito per pochi minuti sul campo, ma ha dovuto lasciare il suo posto a Gorgelin con le lacrime agli occhi.

Nella ripresa, ritmi leggermente più bassi, ma prova ad approfittarne il Lione, che finora non è ancora riuscito ad impensierire Ter Stegen. Incredibilmente, Tousart riapre il discorso qualificazione al 58′ approfittando di una mancata respinta sugli sviluppi di un calcio d’angolo e colpendo al volo da distanza ravvicinata per il gol del 2-1.

I francesi ci credono, ma la loro reazione dura solamente un quarto d’ora lasciando poi il controllo ai blaugrana. Al 78′ Messi, con una serie di finte, disarma la difesa va alla conclusione con un tiro rasoterra che viene toccato da Corgelin. Ma non basta: il pallone varca lentamente la linea: 3-1.

Una ripartenza letale del Barca porta anche al quarto gol, stavolta siglato in spaccata da Piqué dopo l’assist perfetto dello stesso Messi.

La partita non è finita perchè all’86’, sempre grazie all’assist della Pulce, Dembélé trafigge il portiere del Lione, con un piatto rasoterra segnando il 5-1 che chiude definitivamente i conti.

 

Articolo precedenteJuventus, il sogno si chiama Kylian Mbappé
Articolo successivoDalla Spagna: il Real ha preso Militao dal Porto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui