CAVANI SUL BOCA – Intervistato da “2 de Punta“, Edinson Cavani non nasconde che nei mesi scorsi avrebbe potuto firmare per il Boca Juniors, uno dei più prestigiosi club argentini. Dopo sette anni al PSG, lo scorso settembre el Matador aveva firmato con il Manchester United.

Così il bomber uruguaiano: “La possibilità di firmare un contratto con il Boca Juniors era reale. Ma in tutto ciò che è stato scritto dai giornali, solo la metà era la verità. In ogni caso sì, c’era la possibilità che andassi al Boca. E non ho chiuso la porta a questa opportunità. Ma oggi è tutto chiaro e sono un giocatore del Manchester United e sono concentrato solo su questo. Ci sono momenti in cui vuoi essere vicino alle tue radici, accanto ai tuoi cari. Non c’è stato un momento in cui non abbia pensato alla mia famiglia. Quando prendi una decisione, prendi in considerazione molte cose: l’amore delle persone, l’atteggiamento del club verso di te e appunto la mia famiglia. I compagni mi hanno chiesto di restare e anche l’allenatore. Non potevo non pensare a tutto prima di decidere“.

CAVANI SUL BOCA – Poi: “Sento un legame profondo con tutto l’ambiente, anche con chi lavora dietro le quinte. La fiducia del mister l’ho sentita fin da subito. Questa situazione per un calciatore è il massimo e ti dà una grande fiducia“.

Articolo precedenteNapoli agente Zaccagni: “Ora è tutto fermo, ci sono variabili diverse”
Articolo successivoCoppa Italia De Siervo: “Tifosi presenti alla partita tra Atalanta e Juventus”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui