Caso Portanova: il trequartista del Genoa è intervenuto sui profili social dopo le motivazioni del giudice riguardo le accuse

Manolo Portanova  non ci sta e rilancia. Il trequartista di proprietà del Genoa, condannato lo scorso dicembre a sei anni di reclusione per stupro, ha affidato al proprio profilo Instagram uno sfogo riguardo la sentenza. In data odierna, il caso ha fatto nuovamente ritorno nei Tribunali di Siena, con le motivazioni espresse dal Giudice riguardo le accuse risalenti alla notte tra il 30 e 31 maggio 2020.

Il classe 2000 ha ribadito la propria innocenza dei fatti specificando quanto segue. “Continuo a sentir parlare di una storia che non conosco e che non mi riguarda. Molto presto verrà a galla la novità attraverso PROVE e non ipotesi. Molte volte mi domando perché sia successo proprio a me. Ho creduto di dover affidare il mio silenzio alla giustizia ma, visto gli ultimi fatti, mi ritrovo a dover pagare un conto troppo salato per me, la mia famiglia e la mia carriera. È arrivato il momento di parlare e non assistere in silenzio a quest’ingiustizia”. 

Oltre all’articolo: “Caso Portanova, il calciatore: “Smentirò tutto con le prove”, leggi anche: 

Articolo precedenteInter, Lautaro: “E’ il mio momento migliore da quando sono qui”
Articolo successivoTottenham-Milan: appuntamento con la storia per il Diavolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui