spot_img
HomeSerieAJuventusCaso Plusvalenze, stangata per la Juve: 15 punti di penalizzazione

Caso Plusvalenze, stangata per la Juve: 15 punti di penalizzazione

-

Pesante stangata per la Juve in merito al Caso Plusvalenze. La Corte Federale ha accolto l’istanza per revocazione del processo plusvalenze, riaprendo pertanto un procedimento sportivo nei confronti del club bianconero. Tutte le altre società coinvolte sono state prosciolte, con le sanzioni che riguarderanno dunque solo la Juve e i suoi dirigenti.

CASO PLUSVALENZE, STANGATA PER LA JUVE: 15 PUNTI DI PENALIZZAZIONE

Nonostante la richiesta iniziale del Procuratore Chinè fosse di 9 punti di penalizzazione, la Corte ha inflitto una pena ancor più severa al club bianconero: i punti di penalità saranno infatti 15. La Juve farà ricorso contro questo duro provvedimento, appellandosi dunque al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI. Ufficiali invece le inibizioni di due anni e mezzo a Paratici, di due anni Agnelli e Arrivabene, di un anno e quattro mesi a Cherubini e, infine, di otto mesi a Nedved.

Di seguito il dispositivo pubblicato dalla Corte Federale d’Appello della FIGC:

La Corte Federale d’Appello dichiara ammissibile il ricorso per revocazione e pertanto revoca la pronunzia n. 0089/CFA/2021-2022 del 27.05.2022 di questa Corte federale d’appello e, per l’effetto, dispone quanto segue:
1 – Respinge i reclami incidentali.
2 – Accoglie in parte il reclamo della Procura Federale avverso la decisione n. 0128/TFN/2021-2022 – sezione disciplinare del 22.04.2022 irrogando le seguenti sanzioni:
a) Fabio Paratici: inibizione temporanea di mesi 30 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
b) Federico Cherubini: inibizione temporanea di mesi 16 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
c) Andrea Agnelli: inibizione temporanea di mesi 24 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
d) Pavel Nedved: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
e) Enrico Vellano: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
f) Paolo Garimberti: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
g) Assia Grazioli Venier: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
h) Maurizio Arrivabene: inibizione temporanea di mesi 24 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
i) Caitlin Mary Hughes: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
l) Daniela Marilungo: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
m) Francesco Roncaglio: inibizione temporanea di mesi 8 a svolgere attività in ambito FIGC, con richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA;
n) F.C. Juventus Spa: penalizzazione di 15 punti in classifica da scontarsi nella corrente Stagione Sportiva. 3 – Respinge per il resto il reclamo della Procura Federale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Zaniolo-Galatasaray, chiusura vicina: la situazione

0
ZANIOLO GALATASARAY - La telenovela legata a Nicolò Zaniolo sembra essere vicinissima ai titoli di coda, con l'attaccante giallorosso adesso veramente ad un passo...