Caso Acerbi-Juan Jesus: il difensore dell’Inter, se accertati gli insulti a sfondo razziale, rischierebbe fino a 10 giornate di squalifica

Uno dei temi più rilevanti del posticipo di ieri sera tra Inter e Napoli, valido per la ventinovesima giornata di Serie A e terminato con un pareggio per 1-1, riguarda il caso sollevato da Juan Jesus, centrale degli azzurri risultato decisivo ai fini del tabellino anche per aver realizzato la rete del pareggio dei partenopei. Il numero 5 del Napoli, prima di realizzare la rete, si è rivolto al Direttore di gara, La Penna, indicando l’avversario e lamentando di aver ricevuto degli insulti a sfondo razziale proprio nel giorno in cui la Lega Serie A invitava allenatori e calciatori delle varie squadre a leggere un messaggio, al cospetto delle telecamere, per sensibilizzare la campagna contro il razzismo.

Caso Acerbi-Juan Jesus: il giocatore dell’Inter a rischio stangata

Ai microfoni di Dazn, dopo il fischio finale della partita, Juan Jesus ha preferito non andare oltre derubricando il presunto labiale di Acerbi ad una questione di campo già risolta dai protagonisti sul rettangolo verde. Il suddetto episodio sarebbe poi stato minimizzato da alcuni esponenti della squadra nerazzurra, Di Marco e Simone Inzaghi, ad esempio, nel corso delle classiche interviste post match. Secondo quanto emerso dal regolamento, tuttavia, nel caso in cui le telecamere dovessero scorgere e provare l’insulto rivolto da Acerbi a Juan Jesus, il difensore nerazzurro rischierebbe 10 giornate di squalifica e un’ammenda, per un episodio limitato al campo ma che potrebbe estendersi anche nei vari tribunali della Giustizia Sportiva.

Oltre all’articolo: “Caso Acerbi-Juan Jesus: il giocatore dell’Inter a rischio stangata”, leggi anche:

  1. Fiorentina-Maccabi Haifa, Italiano: “Futuro? Regalare un trofeo, siamo tra le migliori otto in una Conference di livello”
  2. Brighton-Roma, De Rossi: “Palla da gestire meglio ma complimenti ai ragazzi”
  3. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  4. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  5. Infortunio Zirkzee, le condizioni dell’attaccante nella nota del Bologna
  6. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  7. Verona-Sassuolo, Baroni: “Ora tutte decisive, ci siamo preparati”
  8. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
Articolo precedenteFa Cup, quarti al cardiopalma: gol, rimonte, emozioni. Chelsea, le due di Manchester e sorpresa Coventry in semifinale
Articolo successivoVergogna in Trabzonspor-Fenerbahce: calciatori ospiti aggrediti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui