CARLO REGNO SU BALLARDINI Intervenuto nel corso della trasmissione sportiva We Are Genoa in onda su Telenord, questa sera il vice di Ballardini ha toccato molti temi sul momento attuale del Grifone ma non solo. Aneddoti, curiosità, punti di vista.

CARLO REGNO SU BALLARDINI Il collaboratore ha iniziato parlando di come Ballardini si raffronta con lo staff e i giocatori:

“Con tutti il rispetto per i colleghi, ma Ballardini appartiene un’altra categoria: parla al “noi”, è stato il primo a farlo in Italia dopo aver visto Maturana lavorare in Colombia per un mese”

CARLO REGNO SU BALLARDINI Il tecnico si è poi concentrato sui difetti del mister romagnolo e sul suo modulo preferito:

“Un suo difetto? É curioso, si arrabbia quando taluno anticipa un gol prima che la palla sia entrata; il suo modulo preferito non è il 3-5-2, che sfrutta per caratteristiche dei calciatori, ma qualcosa di simile al 4-3-3. Non è vero che non ride mai, semmai sono pochi che lo fanno ridere: è ben diverso”.

CARLO REGNO SU BALLARDINI

Inevitabile un passo indietro al derby terminato 1 a 1 sul famoso gol preso in quel modo su calcio d’angolo. Regno ha svelato un retroscena importante:

“É stato un errore d’intesa sul nome: io ho chiamato il movimento sul primo palo di “Edo”, cioé Goldaniga, invece si è mosso Eldor, cioé Shomurodov. Se l’uzbeko fosse stato fermo la palla sarebbe caduta sulla sua testa”.

Regno ha poi voluto parlare dei primi passi mossi con Ballardini:

“Ci siamo conosciuti a Bologna, sui campi di calcio: nel tempo è cresciuta una stima e una lealtà reciproca, forse data dai nostri caratteri completamente diversi. La forza di Davide è la fiducia che ripone nel suo staff: ci permette di lavorare e sviluppare le nostre idee, talvolta correggendole se sono sbagliate”.

Infine su Scamacca e sull’obiettivo del Genoa:

Scamacca? Il mercato l’ha disorientato, poi è tornato ad allenarsi serenamente: è solo merito suo se è un altro giocatore. In ogni caso, il difficile viene adesso, ce la metteremo tutta per riuscire in questo “miracolo”: l’eccesso di euforia ti porta fuori strada, non dimentichiamo che quando siamo arrivati eravamo ultimi”.

 

LEGGI ANCHE

  1. Bayern, Lewandowski infortunato: salta la Champions
  2. Bulgaria-Italia, Mancini: “Non ci sono partite facili, finchè non la sblocchi…”
  3. Cosmi: “Gattuso? Critiche aggressive ingiuste, non poteva lottare per lo Scudetto ma…”
  4. Italia, Mancini: “Bulgaria campo mai facile, gestire non è nelle nostre corde”
  5. Italia, Acerbi: “A volte cerchiamo la giocata rischiosa vista la tecnica”
  6. Locatelli: “La Nazionale, il Milan, il Sassuolo…”
  7. Frosinone, Nesta esonerato. Stirpe: “Basta alibi”
  8. Juventus-Benevento, Inzaghi: “Sapevamo la nostra realtà. Ringrazierò i ragazzi a vita”
  9. Verona-Atalanta, tutto nel primo tempo: bergamaschi sempre in alto
  10. Atalanta, Gasperini: “Verona in grande crescita. Il nostro calcio deve migliorare”
  11. Verona, Juric: “Atalanta ha tutto, proveremo a metterli in difficoltà. Gasp il migliore”
  12. Fiorentina, Castrovilli: “Milan con voglia di rivalsa, dovremo stare attenti”
  13. Bilbao, Marcelino: “Spero in una esperienza italiana. La Champions e la nostra filosofia…”
  14. Sassuolo-Verona, sorridono i neroverdi: cronaca e tabellino
  15. Cagliari-Juventus, Pirlo: “Ronaldo deluso, ha sempre dimostrato il suo valore”
  16. Inter, Vidal sotto i ferri: il comunicato del club nerazzurro
  17. Serie B 27a giornata, derby Chievo-Vicenza chiude il turno. Risultati e classifica
  18. Un Liverpool perde, l’altro vince: Gerrard e i Rangers campioni di Scozia
  19. Sanremo, Ibra è pronto: “Voglio dare qualcosa indietro all’Italia. Ci divertiremo”
  20. Stadi italiani, la Roma alza bandiera bianca. La politica allontana gli investitori
  21. Verona-Juventus, Juric: “Ancora in fase di costruzione rispetto all’anno scorso”
  22. Genoa, Criscito: “Per tornare ho detto no ad Inter e rinnovo Zenit”
  23. Cagliari, Semplici: “Sfida importante, spensieratezza e determinazione”. Giulini: “Scelto quello con più fame”
  24. Chievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
Articolo precedenteDomenico Criscito: “Prandelli? Lavora con passione”
Articolo successivoMercato Depay: Il presidente del Lione Aulas: “Sceglie lui!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui