CARLO ANCELOTTICarlo Ancelotti, oggi allenatore dell’Everton ha partecipato a “Tiki Taka, La Repubblica del pallone” su Italia 1. Il tecnico ha parlato di alcuni temi riguardanti le sue ex squadre; il Milan, il Napoli e la Juventus, Ibrahimovic e Ronaldo:

CARLO ANCELOTTI NAPOLI – “Il Napoli è stato un bell’ambiente, una famiglia. Napoli è una bellissima città, con tante contraddizioni. Non avevo mai vissuto al sud ed era un’esperienza che valeva la pena fare. Gattuso ha carattere, si è fatto le sue esperienze e mi aspettavo potesse fare un ottimo lavoro. Rino ha le capacità per farlo”.

CARLO ANCELOTTI IBRAHIMOVIC – ”Quando Ibrahimovic è andato a giocare in America ho pensato che fosse ai saluti finali. E invece faceva gol in tutte le partite. Ora è tornato in Italia, pensavo fosse la fine e invece anche qui fa gol ogni domenica. È immortale, come Cristiano Ronaldo. Continuare a giocare è facile ma loro non giocano e basta, segnano sempre e fare sempre gol non è così semplice. Volevo Ibra al Napoli? Chiedetelo a lui”.

CARLO ANCELOTTI MILAN – Il Milan ha fatto un dei passi da gigante ultimamente. Ai rossoneri manca ancora qualcosa per essere al livello di Juventus ed Inter, ma non bisogna dimenticare che questa è una stagione strana per tutti i campionati in Europa, dove vedo risultati abbastanza sorprendenti. Ci sono in testa squadre che nessuno avrebbe mai detto all’inizio della stagione. Tutto può succedere”.

CARLO  ANCELOTTI JUVENTUS – Andrea (Pirlo) non ha bisogno di consigli ma gliene voglio dare uno: se deve affondare che affondi con le proprie idee e non con quelle degli altri. Non è mai successo che dicessi a Ronaldo di non giocare perché è un giocatore più bravo degli altri. Non bisogna essere degli scienziati per capirlo”

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteRicorso Verona-Roma, la decisione della Corte Sportiva
Articolo successivoItalia, Sirigu: “Dubbi su Nazionale e rischi Covid? Non si controlla, protocollo rigido”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui