Rivoluzione totale al Bayern Monaco: in estate, potrebbero partire nove calciatori, tra cui Goretzka e De Ligt e Davies

Il pareggio di Friburgo per 2-2, con la rete del dei padroni di casa realizzata a cinque minuti dal termine, ha ufficialmente aperto lo Stato di crisi al Bayern Monaco, avversaria della Lazio negli ottavi di Champions League e chiamato a ribaltare lo 0-1 della gara d’andata, all’Olimpico di Roma. Il primo posto in Bundes distante dieci punti, in quella che si preannuncia una scalata ormai impossibile da compiere alla luce dei ventiquattro risultati utili consecutivi registrati dai rivali del Bayer Leverkusen e il conseguente addio già programmato di Tuchel, non sarebbero nulla in confronto alla polveriera venutasi a creare nello spogliatoio a livello ambientale.

Secondo quanto annunciato da quotidiano teutonico Bild, la rivoluzione totale estiva del Bayern Monaco potrebbe prevedere la partenza di ben nove componenti della squadra, in quella che si preannuncerebbe un’epurazione totale tra dissidenti e calciatori ceduti dalla stessa società. La lista, infatti, sarebbe lunghissima e comprenderebbe chi la Juventus ha già lasciato in passato proprio per approdare in baviera, ossia De Ligt, e chi, la Vecchia Signora, potrebbe trovare: Leon Goretzka. Gli altri illustri partenti sarebbero Mazraoui, Coman, Upamecano, Sanè, Gnabry, Davies, promesso sposo del Real Madrid già a partire da giugno, senza dimenticare la delicata situazione relativa al rinnovo di Musiala, con le big di Premier pronte alla sfida a suon di milioni.

Oltre all’articolo: “Caos in baviera: Bayern Monaco, Goretzka e altri otto in partenza”, leggi anche:

  1. Gyokeres, il nuovo bomber europeo: Arsenal pronto a fare follie
  2. Dall’Inghilterra: Musiala rifiuta il rinnovo col Bayern Monaco
  3. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  4. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
Articolo precedenteFerrieri Caputi: “In Italia siamo al passo con la parità”
Articolo successivoDimarco: “Grandi meriti di Inzaghi. Sulla Nazionale di Spalletti…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui