Le sue due stagioni a Torino hanno lasciato bei ricordi nel popolo juventino, ma anche nella dirigenza che non ha mai smesso di seguirlo e  di inseguirlo. Il problema fu quella recompra, e quel diritto del quale il Real Madrid si avvalse.  Alvaro Morata è un giocatore dalla pistola calda, soprattutto in Europa e lui non hai fatto mistero di una simpatia reciproca verso la Juventus, Torino (dove ritorna spesso) e verso i tifosi. La sua stagione al Chelsea, fortemente voluto da Antonio Conte, il quale lo aveva preso anche per la Juventus (prima del clamoroso divorzio a ritiro in corso) non è stata di certo esaltante; le difficoltà a svolgere il lavoro incredibile che l’allenatore leccese richiede ai suoi attaccanti, qualche gol sbagliato di troppo ed ecco che a gennaio con l’arrivo di Giroud, attaccante silenzioso e clamorosamente utile, Morata inizia a sondare altri terreni.

Dall’altra parte c’è invece Gonzalo Higuain, che dopo aver lasciato il Napoli e aver vissuto due ottime stagioni con la maglia della Juventus, potrebbe essere in procinto di cambiare casacca. In queste due stagioni lui e Mister Sarri non hanno mai nascosto una reciproca simpatia oltre che stima calcistico e di certo Gonzalo non ha mai dimenticato la valanga di gol segnati con la maglia del Napoli, proprio con l’allenatore toscano. Gli ultimi mesi invece registrano diversi attriti tra Allegri e Higuain, proprio come nel caso di Morata e  Conte e la suggestione arriva da sola.

Sportmediaset nella giornata di ieri infatti, registra un possibile lavoro sottotraccia da parte dei due team, con l’attaccante argentino molto vicino alla squadra inglese (con o senza Sarri) e Morata vicino ad un ritorno alla Juventus.

Articolo precedenteClamoroso Buffon: passo indietro e niente PSG
Articolo successivoUFFICIALE, Sampdoria: Walter Sabatini responsabile dell’Area Tecnica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui