CAGLIARI SIMEONE – Giovanni Simeone ha parlato in conferenza stampa nella sua prima da nuovo attaccante del Cagliari. Queste le sue dichiarazioni:

E’ stato tutto abbastanza veloce, dal primo giorno che sono arrivato mi sono sentito molto contento, sapevo che avevo fatto la scelta giusta. So molto bene che si avvicinava una partita, ho cercato di fare il più velocemente possibile per essere pronto contro l’Inter, sono molto contento della prestazione di tutta la squadra. Ho visto tanto entusiasmo, la squadra e lo stadio“.

La sua posizione in avanti:Ho cercato sempre di giocare dentro l’area, sia con un attaccante che da solo, l’ho fatto anche con Pavoletti quando era al Genoa. Cerco di adattarmi, c’era la possibilità di giocare con lui e anche il mister vede questa possibilità“.

L’anno passato a Firenze:Le aspettative crescono, dopo il primo anno al Genoa e poi tanti gol con la Fiorentina, si pensava ancora di più il terzo anno. Quando l’attaccante non fa gol sono momenti difficili e poi non ho avuto più possibilità di giocare ma negli ultimi mesi sono cresciuto e ho imparato tantissimo, non vedevo la realtà e ora sono qui perché voglio dimostrare“.

Le prime sensazioni a Cagliari:Conosco Castro, Nandez… mi trovo bene, c’è un bell’ambiente, una buona energia. Mio padre era venuto qui in amichevole, mi aveva detto che era una buona squadra e poi è capitata nella vita una situazione di venire qui“.

Simeone aggiunge: “Il mercato è stato molto lungo, lasciare Firenze non è facile, ho passato momenti molto importanti al di là del calcio. Rimango molto attaccato alla città. A Cagliari mi hanno voluto fortemente, mi hanno fatto sentire importante, il mister, il direttore Carli e il Presidente. Mi piace mettermi obiettivi, sfide, credo in questa squadra e penso si possano fare grandi cose“.

La Serie A 2019/2020 in chiave rossoblù: “Qui si vede entusiasmo e le aspettative, la squadra cresce. Non sempre avere grandi giocatori vuol dire che si arriverà in una certa posizione di classifica, bisogna combattere ogni partita“.

Qui per tornare in homepage.

Qui, la conferenza integrale pubblicata dai canali ufficiali rossoblù.

 

Articolo precedenteFiorentina, Commisso: “Montella via una fake news. Vorrei il nuovo stadio, ma…”
Articolo successivoLista Champions Juventus: fuori Chiellini, Emre Can e Mandzukic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui