Nuova opportunità di riscatto per il Cagliari che alla Sardegna Arena affronta forse la squadra rivelazione di questo campionato, il Parma. Sfida che offre diversi incroci, come il ritorno sull’isola di Massimo Gobbi che a sua volta ritrova il mister Rolando Maran con il quale ha condiviso diverse stagioni al ChievoVerona, così come Roberto Inglese.

Padroni di casa che vogliono fare la partita e ci provano anche con la spinta in avanti del pubblico: il primo tiro è di Deiola al 12′, respinge Sepe. Tanto possesso palla rossoblù, qualche tentativo dalla distanza non pericoloso in un primo tempo bloccato, dove il Cagliari è costretto a rinunciare a Pellegrini causa ennesimo infortunio nella rosa. A rompere la parità ci pensa al 40′ Kucka alla prima concreta opportunità dei ducali: colpo di testa che batte Cragno e pone così la gara in maniera congeniale per il Parma.

Al 53′, ospiti vicini al raddoppio con la zampata di Inglese, mentre dieci minuti dopo è Joao Pedro di testa a sfiorare il pari. Al 65′ Leonardo Pavoletti si inserisce e in spaccata capitalizza un colpo di testa di Ceppitelli: è 1-1. A cinque minuti dal termine, è ancora l’attaccante toscano ad andare a segno, questa volta con la sua specialità, il colpo di testa per il 2-1 di fondamentale importanza per il Cagliari che può gioire insieme al pubblico.

Nel finale, errore di Joao Pedro che riesce a farsi espellere in pochi secondi ma il risultato non cambia: ossigeno per Maran e la sua squadra che alla fine esce con gli applausi dopo i fischi all’intervallo.

 

Cagliari: Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini (32′ Lykogiannis); Deiola (55′ Despodov), Cigarini (91′ Bradaric), Ionita, Barella; Joao Pedro, Pavoletti

Allenatore: Rolando Maran

 

Parma: Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gobbi; Kucka, Stulac (64′ Rigoni), Barillà (89′ Ceravolo); Biabiany (87′ Siligardi), Inglese, Gervinho

Allenatore: Roberto D’Aversa

 

Ammoniti: Cigarini, Pavoletti, Bastoni

Espulso: Joao Pedro

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo

Articolo precedenteDalla Francia rilanciano: Rabiot andrà al Barcellona
Articolo successivoGenoa, Prandelli: “Lazio? E’ il momento di fare una bella prestazione”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui