Cagliari parla Cragno – Alessio Cragno è sicuramente uno dei talenti più cristallini del calcio italiano. Portiere classe 1994 in forza al Cagliari, tra i pali sembra un veterano del rettangolo verde ed ha personalità da vendere. Il giovane talento ha parlato ai microfoni de “La Gazzetta Dello Sport” del suo passato, presente e soprattutto futuro, il quale si prospetta più che roseo.

Ecco le sue dichiarazioni: “Da ragazzino ero abbonato alla Fiorentina. Ora la mia big è il Cagliari e giuro che penso solo a questo club, che ha deciso di alzare l’asticella e ha appena avviato un progetto importante”.  Il discorso è poi scivolato sull’ inizio di stagione del Cagliari: C’è stato un profondo cambiamento. Innanzitutto l’allenatore nuovo, poi ci sono molti giovani. È chiaro che dobbiamo andare meno volte in svantaggio e lavorare per essere meno altalenanti. Ma stiamo crescendo”.

Cagliari parla Cragno – Il portiere ha poi parlato del “sogno azzurro”: “È il sogno. C’è concorrenza, tanta, ma facendo bene col Cagliari posso arrivarci”. Suo concorrente per un posto in nazionale è sicuramente Marco Silvestri dell’ Hellas Verona – prossimo avversario del Cagliari – di cui Cragno ha parlato così: “Le statistiche sono indicative. Comunque lui è un portiere completo e mi ha colpito per la grande spinta che ha”.

Infine sul suo futuro: “Non ci penso. Davvero. E se in Europa andassi col Cagliari? Guardi che qui c’è un progetto vero. Si vuole fare il salto di qualità”.

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteIntervista Allegri: “Mi piacerebbe un’esperienza in Premier League”
Articolo successivoNapoli infortunio Osimhen, tempi di recupero ancora incerti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui