Cagliari Nainggolan Conte – Dopo aver trascorso gli ultimi mesi all’Inter, Radja Nainggolan è tornato nuovamente al Cagliari. E oggi, in un’intervista concessa al Corriere dello Sport, il centrocampista si è tolto qualche sassolino dalla scarpa riguardo Antonio Conte. Di seguito le sue dichiarazioni riportate da goal.com:

“È un grandissimo tecnico. Ma sono rimasto ferito quando dopo avermi concesso solo otto minuti di partita mi ha indicato come un responsabile di tutto. Contro il Parma, che potevo fare in otto minuti? Ma non ho aperto polemiche allora, non lo faccio nemmeno adesso. È andata così”.

E adesso sei tornato al Cagliari.
“Quando c’è da combattere mi diverto. L’anno scorso siamo partiti benissimo e abbiamo chiuso male. Quest’anno dobbiamo fare il contrario”.

Zaniolo è al centro di un polverone mediatico.
“Vedo che sta subendo quello che ho subito io. Lo hanno messo nel mirino. Mi rivedo in Zaniolo perché anche io sono attaccato, trollato sui social. È facile essere messi in mezzo. L’unico modo è ignorare, fregarsene”.

Un consiglio per lui?
“Io non faccio il maestro di vita che dò consigli. Ma l’unico modo che ha per rispondere è il campo. Per il resto deve farsi forza e andare avanti. A chi lo attacca risponderà con le prime partite che gioca”.

Cagliari Nainggolan Conte – La Juventus.
“So che potrebbero dire che alla Juventus non mi hanno voluto, ma basta che chiedano ai loro dirigenti, ai loro direttori sportivi”.

Quindi ha ammesso di non aver voluto vestire la maglia bianconera.
“La Juventus è stata la squadra più forte per un decennio e io a vincere con i più forti non mi diverto”.

Articolo precedenteSpezia Ufficiale Saponara dalla Fiorentina. Il comunicato del club
Articolo successivoRoma, Fonseca: “Crotone ha qualità e coraggio. Il mercato…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui