CAGLIARI MARAN MILAN – Rolando Maran, tecnico del Cagliari ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara interna di campionato contro il Milan. Queste le sue dichiarazioni principali:

C’è tanta rabbia, volevamo partire nel nuovo anno in modo diverso. Con la Juventus ci abbiamo messo un pò del nostro, questo ci ha fatto lavorare in settimana concentrati e sul pezzo. La riprova dobbiamo darla in campo“.

Quasi tutti a disposizione: “Non convocati Cacciatore, Mattiello, Ceppitelli, Ragatzu e Pavoletti, al di là di Cragno che comunque verrà convocato. Nessuno deve rifiatare, siamo appena ripartiti e dobbiamo solo metterci con la testa quadrata nel nostro obiettivo“.

Su Ibrahimovic:Quando un campionato annovera tanti campioni, ne trae benefici il sistema. Dovremo essere molto bravi, le sue caratteristiche sono ben chiare. Essere sempre molto vicini e bravi nelle coperture“.

Tanti gol presi nelle ultime partite: “E’ una cosa che dobbiamo migliorare, non possiamo pensare che per vincere le partite bisogna farne sempre tre. E’ un qualcosa venuto per cause diverse, dobbiamo essere bravi a ritrovare quella compattezza che ci ha permesso di trovare quella solidità. Dobbiamo solo riandare a cercarla con grande forza“.

Quella di domani è l’unica in casa del periodo: “Cercheremo di approfittare, abbiamo sempre fatto le cose per bene e cercheremo il risultato anche con la spinta dei nostri tifosi“.

L’attacco:Domenica non siamo riusciti, dispiace. Potevamo fare qualcosa di più nella costruzione, parte tutto da là. Dobbiamo tornare ad incidere in maniera sostanziale“.

Su Joao Pedro:Sta giocando da trequartista. E’ un giocatore che per le sue caratteristiche senz’altro si trova meglio ma può ricoprire diverse ruoli per la sua capacità fisica e tecnica, ma anche per la sua intelligenza“.

Nandez:Aveva bisogno di recuperare, onestamente lo vedo in ripresa“.

Il Milan:Cambia di partita in partita, difficile dare un giudizio con i giocatori che stanno inserendo e con le dinamiche cambiate. Ha caratteristiche tecniche notevoli e con Ibrahimovic potenziale di grande spessore, è destinata a crescere. Preparare la partita non è stato semplice, non so come l’hanno preparata in virtù di questi cambiamenti“.

 

Qui, il video della conferenza pubblicato dai canali ufficiali rossoblù e qui per tornare in homepage.

Articolo precedenteMokulu Gubbio Giammarioli: “Mi hanno detto che vuole venire da me, ma…” – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoSerie A, Dal Pino eletto nuovo presidente della Lega

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui