A due giorni da Cagliari-Juventus, mister Claudio Ranieri ha parlato in conferenza stampa. Così il mister dei rossoblù:

La squadra è concentrata, le insidie sono sempre dietro l’angolo e l’uomo giusto riesce a stare a metà, nell’equilibrio“.

La Juventus di Allegri: “Sa il fatto suo, un allenatore che sa il fatto suo, una squadra che sa difendere come nessuno in Europa. Sappiamo della loro forza, micidiali quando ripartono e nelle palle inattive, dovremo fare grande attenzione e voglia di lottare su ogni pallone”.

Su Mina:Sta diventando giocatore imprescindibile, dà sicurezza a tutta la squadra, il ragazzo c’è, è determinato anche se non al meglio“.

Ranieri aggiunge: “Ormai i ragazzi li conosco molto bene e loro mi conoscono, sanno che ho delle idee ma poi sono loro a giocare come si allenano. Sotto i 36 punti si rischia, dobbiamo spingere senza paura; quando dico che è un campionato bellissimo soprattutto per la salvezza è questo, non c’è risultato scontato. Il girone di ritorno è sempre più difficile e nelle ultime dieci giornate, si salvi chi può“.

Su Shomurodov:Quando è arrivato era un pochino demoralizzato, si è lasciato un pochino andare e quando è arrivato qua ha capito che io non guardo in faccia a nessuno e devi dare il cento per cento. Si è fatto male, è tornato al suo rendimento, cosa che non avevamo visto“.

Su Jankto:Si può giocare male ma devi fare tutto, io chiedo questo. Ho parlato con lui, ero contento di come attaccava ma non rientrava a sufficienza e ho dovuto cambiare ma se vedo una cosa che non mi quadra e non la faccio, smetto di fare l’allenatore”.

Infortunati e recuperati:Oristanio ha sofferto febbre, tonsillite, di tutto e spero di averlo; Pavoletti si sta allenando ma non con il gruppo, Petagna differenziato, si sta allenando bene, Gaetano ha ripreso normalmente“.

La Juventus da ex: “Sempre bello incontrare le mie ex squadre ma sono tante, sono contento di essere qui a Cagliari”.

Su Luvumbo:Ragazzo che crea squilibrio, comincia ad essere temuto ed è sempre un pericolo costante per gli avversari“.

Qui, la conferenza integrale pubblicata sui canali ufficiali del club isolano.

 

 

OLTRE A “CAGLIARI-JUVENTUS, RANIERI…“, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

    1. Roma-Milan, De Rossi: “Percorso per la felicità, non ci snatureremo”. Pellegrini: “Tornare dove meritiamo, entusiasti ma non appagati”
    2. Atalanta-Liverpool, Gasperini: “C’è fermento in città, non facciamo calcoli”
    3. Premier League, 33esima: Liverpool e Arsenal sconfitte, guida il City
    4. Bundesliga, Bayer Leverkusen campione: rotta l’egemonia Bayern
    5. Liverpool-Atalanta 0-3, Gasperini: “Molto felici”. Scamacca: “Notte fantastica ma non basta”
    6. Liverpool-Atalanta, Gasperini: “Un modello, ci misureremo e proveremo a fare bella figura con i più forti”
    7. Liverpool-Atalanta, Klopp: “Gasperini ha idee che mi piacciono, sa come organizzare una squadra”
    8. Fiorentina-Atalanta, Gasperini: “Coppa Italia più fattibile ma non indispensabile per certificare il lavoro”
    9. Spareggi Euro 2024, ecco le ultime partecipanti: Georgia, Polonia e Ucraina
    10. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
    11. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
    12. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
    13. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
    14. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
    15. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
    16. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
    17. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
    18. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
    19. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
    20. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
    21. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
    22. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
    23. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteFiorentina: Nico Gonzalez si è bloccato, ma la Premier League torna all’assalto
Articolo successivoGuido Rodriguez, il Napoli ha individuato il primo rinforzo in mediana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui