[df-subtitle]L’attaccante polacco resta in Baviera ma è polemico nei confronti della dirigenza tedesca[/df-subtitle]

Sembrava destinato a lasciare il Bayern Monaco per approdare al Real Madrid, ma Robert Lewandowski ci ha ripensato e rimarrà in Germania. L’attaccante polacco è fortemente seguito dalle merengues, disposte a tutto pur di portarlo al Bernabeu ma il nuovo tecnico del Bayern, Niko Kovac, ha convinto il calciatore a rimanere. L’ex Dortmund è però polemico nei confronti della dirigenza tedesca, colpevole di non averlo protetto in passato. Ecco le sue dichiarazioni:

“Tra aprile e maggio tutti mi attaccavano e non sentivo nessuna protezione da parte del club. Mi sono sentito solo in quella situazione. Non ho segnato in due o tre partite importanti e improvvisamente tutti hanno cominciato a parlare di me. Non ho visto nessun dirigente a difendermi. La decisione di cercare un altro club era stata concordata col mio agente perché in quel momento non mi sentivo bene a Monaco. Mi sentivo come se fossi al Bayern solo da una stagione e non avessi alcun credito, per questo ho pensato di andarmene. Ora il mio cuore è tornato in Baviera, mi sento realizzato a Monaco. I tifosi sono con me e mi hanno dato dimostrazione del loro affetto. Non litigherò più con il club, non perderò più tempo a pensare ad altre squadre”.

Articolo precedenteNapoli, l’ag di Malcuit: “Adatto allo stile di gioco del mister. E’ nel mirino di Deschamps”
Articolo successivoAtalanta, Gasperini: “Qualificazione importantissima, Gomez punto di forza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui